Arrestato alla stazione di Brema

Germania, "profugo" algerino urla nel centro commerciale: "Vi farò saltare in aria!"

Le forze dell'ordine hanno spiegato che la scorsa settimana l'uomo, dal carcere dove era detenuto per diversi furti, aveva contattato lo Stato Islamico

Alfredo Lissoni
Germania, rifugiato algerino urla: "Vi farò saltare in aria" in un centro commerciale

La polizia evacua il centro commerciale

Gridava "Vi farò saltare in aria". La polizia tedesca lo ha arrestato; è accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì, quando un 19enne rifugiato algerino che era fuggito da una struttura psichiatrica, all'urlo di "vi farò saltare in aria", ha terrorizzato la popolazione. Lo hanno riportato gli organi di informazione tedeschi: si tratta dell'ultimo - in ordine cronologico - di una serie di incidenti che hanno portato il Paese sull'orlo di una crisi di nervi.

La polizia ha arrestato il richiedente asilo alla principale stazione ferroviaria di Brema, dopo una "caccia all'uomo" durata alcune ore che ha portato all'evacuazione di un centro commerciale - il "Weserpark" - secondo quanto riferito dalla polizia del Land della Bassa Sassonia. L'indagine, comunque, è ancora in corso.

Le forze dell'ordine hanno spiegato che quando l'uomo era in carcere la scorsa settimana per diversi furti, aveva simpatizzato con lo Stato Islamico, proprio nei giorni in cui un uomo armato ha ucciso nove persone in un centro commerciale di Monaco di Baviera. Si sono però affrettate a chiarire che non ci sono ulteriori prove di alcun legame. La Germania, dal 18 luglio, è stata colpita da una serie di attacchi che hanno provocato quindici vittime, compresi quattro terroristi. Almeno due di queste azioni sono riconducibili all'Isis. Il presidente americano Barack Obama ha parlato al telefono con Angela Merkel e ha espresso le condoglianze al cancelliere tedesco per i recenti attentati nel sud del Paese.Obama ha inoltre offerto il pieno sostegno del governo americano nelle indagini sugli attentati, ha fatto sapere in una nota la Casa Bianca.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione rubando la democrazia ai cittadini
"si sta rubando la democrazia ai cittadini "

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione

Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit

È morto Fidel Castro
cuba piange il lider maximo

È morto Fidel Castro

Fidel è morto
la vignetta di krancic

Fidel è morto


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU