Minorenne nigeriana costretta a prostituirsi nel casertano

L'avevano spaventata con la superstizione mediante riti voodoo nei confronti dei suoi famigliari e l'avevano ridotta letteralmente in schiavitù. Sono stati fermati dagli agenti delle Forze dell'ordine una nigeriana di 47 anni, un nigeriano di 37 e un italiano di 42

Ismaele Rognoni
Organizzazione nigeriana spediva in Italia ragazze da sfruttare come prostitute

Un incubo durato oltre sei mesi quello che ha visto come vittima una nigeriana di 16 anni, costretta a venire in Italia e a prostituirsi a Castel Volturno (Caserta), ridotta in schiavitù e a vivere nel terrore costante che ai familiari potesse succedere qualcosa a causa dei riti tribali voodoo cui è stata sottoposta in patria.

Questa mattina gli agenti della Squadra Mobile di Caserta hanno fermato su ordine della Dda di Napoli gli sfruttatori della minorenne, la maitresse nigeriana Stella Olmo di 47 anni e il marito italiano di quest'ultima. Un terzo complice, un nigeriano di 37 anni, è stato fermato al momento dell'esecuzione del provvedimento.
La storia è venuta fuori nel febbraio di quest'anno quando la ragazza è riuscita a liberarsi fuggendo dall'abitazione in cui era ridotta come schiava e a raccontare tutto alla Polizia di Stato.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU