Aggressione alla stazione di Parma

Donna presa a pugni da un romeno e da un tunisino: identificati dalla Polfer

I due malviventi sono stati denunciati a piede libero. Il tunisino clandestino sarà mai espulso considerato che si trova a spasso?

Marco Dozio
Donna presa a pugni da un romeno e da un tunisino: identificati dalla Polfer

Un tunisino e un romeno hanno brutalmente aggredito una donna alla stazione di Parma. Minacciata con un coltello e presa a pugni in faccia. Per una rapina da pochi euro. È successo lo scorso inverno. Ma ora la Polizia ferroviaria è riuscita a identificare gli aggressori grazie alle descrizioni della vittima e di alcuni testimoni. E soprattutto grazie al sistema di videosorveglianza. La donna li ha riconosciuti. I due sono stati denunciati a piede libero. Al tunisino era stato rifiutato il rinnovo del permesso di soggiorno. Per lui sono scattate le procedure di espulsione. Essendo a piede libero però chissà se e quando il clandestino-delinquente sarà effettivamente espulso dall’Italia.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

IMMAGINI FORTI / Sparatoria a Carbonara, muore il figlio del boss
video non adatto ad un pubblico di minori o impressionabile

IMMAGINI FORTI / Sparatoria a Carbonara, muore il figlio del boss

Insulta Salvini e aggredisce un carabiniere. Denunciato rumeno
inferocito per essere stato richiamato all'educazione stradale

Insulta Salvini e aggredisce un carabiniere. Denunciato rumeno

Fotonotizia / Lega in continua ascesa, il Pd continua a perdere colpi
sondaggio swg: la priorità per gli italiani? la fornero

Fotonotizia / Lega in continua ascesa, il Pd continua a perdere colpi

Insulta Salvini e aggredisce un carabiniere. Denunciato rumeno
inferocito per essere stato richiamato all'educazione stradale

Insulta Salvini e aggredisce un carabiniere. Denunciato rumeno

Promessa sposa a dieci anni, indagato il padre cingalese
la ragazzina per disperazione si è tagliata i polsi

Promessa sposa a dieci anni, indagato il padre cingalese

Val di Sua, le "zecche rosse" scatenano la guerriglia pro immigrati. Attacchi alla polizia
tensioni al confine Italia-Francia, vandalizzato golf club Claviere

Val di Sua, le "zecche rosse" scatenano la guerriglia pro immigrati. Attacchi alla polizia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU