l'integrazione vien...mangiando

Palermo, l'Unhcr premia il Sikulo, il ristorante pro-immigrati

L 'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha infatti assegnato al locale siciliano il premio "Welcome working for refugee integration" per le attività in favore dei processi di integrazione per i rifugiati

Fabio Cantarella
Immigrazione: a ristorante Sikulo il prestigioso riconoscimento dell'Unhcr

Il ristorante Sikulo di Palermo conquista il prestigioso riconoscimento dell'Unhcr. L 'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha infatti assegnato al locale siciliano il premio "Welcome working for refugee integration" per le attività in favore dei processi di integrazione per i rifugiati. Secondo la giuria dell'Onu, la Pomo srl che gestisce il ristorante Sikulo, tramite il Consorzio Sol.co, ospita regolarmente beneficiari di protezione per svolgere dei tirocini formativi. Nel 2016 e nel 2017 alcuni di queste formule sono state convertite in contratti di lavoro. Ed era stata proprio la presenza di alcuni lavoratori di colore a determinare alcune recensioni razziste sul web.

"Siamo orgogliosi di ricevere il riconoscimento dell'Onu, soprattutto alla luce di quanto successo la scorsa estate - dice Mauro Pomo che insieme con il cugino Massimo gestisce il bistrot gastronomico -. Ad agosto sul web siamo stati oggetto di spiacevoli commenti xenofobi che abbiamo voluto rinnegare con forza. È impensabile che oggi si possano fare recensioni negative perché il personale è straniero e per questo abbiamo fatto una segnalazione indignandoci dell'accaduto".


In accordo con il Consorzio Solco che promuove la cooperazione sociale in Sicilia, Sikulo ha infatti deciso di aderire a un'iniziativa in base a cui alcune risorse umane vengono reperite tra i rifugiati con l'obiettivo di formarli e favorire il loro inserimento lavorativo e il processo di inclusione sociale. Tutti motivi che hanno spinto l'Onu a inserire il bistrot palermitano tra le aziende vincitrici del "Welcome 2017". Sikulo non è l'unica azienda siciliana che esporrà il logo dell'Onu. Entrano a far parte della rete Unchr anche "Tarallucci e Vino" di Palermo, "Le 5 botti" di Santa Venerina e la concessionaria auto Cisauto Service di Catania

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Morta banda ladri di ladri rom, nell'auto monili e arnesi da scasso
di origine serba, risiedevano in campo nomadi

Morta banda di ladri rom, nell'auto monili e arnesi da scasso

In Canada si abbattono le croci per far posto all'Islam. Barghout: "Pessimo segnale"
la denuncia della studentessa italo-marocchina di padova

In Canada si abbattono le croci per far posto all'Islam. Barghout: "Pessimo segnale"

La Madonna rapiva le mucche
mutilazioni animali

La Madonna rapiva le mucche

Padova, "Siamo profughi, no sfratta". Ma la casa è piena di droga
Il Papa: "Anche Gesù fu profugo"
"Le migrazioni sono arricchimento per le nostre comunità"

Il Papa: "Anche Gesù fu profugo"

Clandestini Sea Watch, evangelici pronti all'accoglienza
"si attende conoscere persone, progetti personali per ciascuno"

Clandestini Sea Watch, evangelici pronti all'accoglienza

I sindaci pro-accoglienza e quel mare di soldi in meno
il giornale svela i retroscena della protesta

I sindaci pro-accoglienza e quel mare di soldi in meno


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU