L'INVASIONE SARDA

In Sardegna il 2,9% della popolazione è migrante: 47mila di cui 13.550 romeni

Sono alcuni dei dati del dossier statistico immigrazione 2016 curato dal Centro studi ricerche Idos in collaborazione con Confronti, in parternariato con l'Unar

Fabio Cantarella
In Sardegna il 2,9% della popolazione è migrante: 47mila di cui 13.550 romeni

Foto Ansa

Aumentano del 5,2 per cento i residenti stranieri in Sardegna: 2.346 abitanti in più nel 2015 per un totale che arriva a quota 47.425. Sempre incremento, ma tendenza in leggero calo: nel 2014 la crescita era stata del 6,9 per cento, 2.920 persone.

Gli immigrati incidono sulla popolazione sarda per il 2,9% (contro il 12,0% che si registra in Emilia Romagna, la regione italiana con la più alta densità di extracomunitari) e sono lo 0,9% di tutti gli stranieri residenti in Italia. Lavorano sempre di più: il numero degli occupati nell'anno è aumentato del 3,1%, valore superiore sia a quello registrato nel mercato del lavoro nazionale sia in quello delle regioni meridionali (rispettivamente dello +0,8% e +1,6%).

Il tasso di occupazione delle persone in età da lavoro si è attestato al 50,1%, (1,8% in più rispetto al 2014). Crescono anche le imprese straniere. Sono alcuni dei dati del dossier statistico immigrazione 2016 curato dal Centro studi ricerche Idos in collaborazione con Confronti, in parternariato con l'Unar e finanziato dall'8 per mille della Chiesa valdese, presentati nell'aula magna della facoltà di Scienze politiche dell'Università di Cagliari.

Gli stranieri residenti in Sardegna giungono per oltre il 50% (24.969) da Paesi del continente europeo, in particolare dalla Romania con 13.550 persone. I residenti stranieri si sono insediati per lo più nelle aree costiere. Nel 2015 la quota di denaro inviata dai cittadini stranieri nei loro Paesi d'origine è stata 62.053 mila euro, in diminuzione rispetto al 2014.

Le rimesse sono concentrate in prevalenza nella provincia di Cagliari (27.869 mila euro) e di Sassari (22.023 mila euro), le stesse province che esprimono il più alto numero di immigrati e di attività anche imprenditoriali ad essi collegate.

Gli sbarchi? "Chi arriva vive come segregante l'approdo in Sardegna - spiega il dossier - e tenta in ogni modo di proseguire il cammino verso il continente europeo. Nel corso del 2015 - prosegue il report - si è affacciata l'idea (proveniente dal settore della politica) che dell'accoglienza dei migranti potrebbero farsi carico le cosiddette 'zone interne' della Sardegna che, con i migranti, vedrebbero una frenata del calo demografico che da anni investe l'Isola.

Un'idea che contrasta con i dati disponibili, gli stili e le rotte di viaggio dei migranti, con le asimmetrie di genere, di cittadinanza, di età, di nuclei familiari degli immigrati insediati nelle diverse aree dell'Isola, comprese le 'zone interne' nelle quali sono comunque presenti".

Circa 16mila nuovi arrivi di migranti in Sardegna nell'ultimo triennio tra navi e barchini. È il quadro fornito dalla Prefettura di Cagliari sui profughi trasferiti nelle province sarde nell'ambito del piano nazionale di distribuzione 2014-2016.

L'occasione è stata la presentazione, nell'aula magna della facoltà di Scienze politica dell'università del capoluogo, dei dati del dossier statistico immigrazione 2016 curato dal Centro studi ricerche Idos. Crescita costante: oltre 2.000 nel 2014, più di 5.000 nel 2015 e 7.072 nel 2016.

Questo per quanto riguarda le grandi navi. Ma ci sono anche i piccoli sbarchi sulle coste del sud Sardegna: 1.215 negli ultimi tre anni, 770 solo nel 2016. I centri di accoglienza, i dati si riferiscono a quest'anno, sono 124. I minori non accompagnati sono stati nel 2016 1.810.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Un immigrato minaccia di morte il bagnino di una piscina
Non sarà mai il nostro stile di vita

Un immigrato minaccia di morte il bagnino di una piscina


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU