il solito ritornello radical-chic

Buonisti in piazza a Cosenza: "Non chiudete i Centri accoglienza"

"Una nuova forma di neo fascismo ed all'introduzione di politiche antimigratorie che ledono precise norme costituzionali"

Redazione
Buonisti in piazza a Cosenza: "Non chiudete i Centri accoglienza"

Foto ANSA

 Circa trecento persone hanno inscenato sabato mattina una manifestazione a Cosenza per protestare contro la chiusura dei centri Sprar. "Mantenere lo Sprar - ha detto Talip Heval, rappresentante della comunità curda - serve perché non si può sopprimere un sistema basato sull'integrazione reale che consente di farci conoscere".

Secondo il coordinamento dei centri Sprar della provincia di Cosenza, "la chiusura mette in discussione il valore storico dell'accoglienza, abrogando la protezione umanitaria e sostituendola con un permesso temporaneo concesso solo per casi eccezionali".

"Assistiamo - ha sostenuto Ivan Papasso, rappresentante degli enti gestori del coordinamento provinciale dello Sprar - ad una nuova forma di neo fascismo ed all'introduzione di politiche antimigratorie che ledono precise norme costituzionali. Il sistema Sprar è l'unico sistema pubblico che, pur con i suoi limiti, garantisce una reale integrazione".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!
Basate sui sondaggi nazionali

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe
Migranti: multa salata per datori lavoro

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe

Basta al buonismo e alla "modica quantità"
Finalmente parole chiare contro l’emergenza droga

Basta al buonismo e alla "modica quantità"

Nella Milano "rossa" nasce il registro dei richiedenti asilo. Per bypassar Salvini
Istituito da sala per "facilitare l'accesso ai servizi"

Nella Milano "rossa" nasce il registro dei richiedenti asilo. Per bypassar Salvini

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"

Il Papa prega contro la schiavitù degli immigrati
Giornata mondiale contro la tratta di persone

Il Papa prega contro la schiavitù degli immigrati


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU