ATTO INTIMIDATORIO a mandas

Cagliari: prendono a fucilate la casa dell'ex sindaco

Umberto Oppus, direttore dell'Anci Sardegna, non si spiega il gesto su cui indagano gli inquirenti. "Per un pelo mia madre non è rimasta ferita"

Redazione
Foto ANSA

Foto ANSA

Vigilanza 'dinamica' dei Carabinieri per il consigliere comunale di Mandas e direttore dell'Anci Sardegna, Umberto Oppus, dopo le fucilate esplose contro l'abitazione della madre la notte tra sabato 17 e domenica 18 settembre. L'ha decisa la Prefettura ed è stata subito attivata dai militari dell'Arma.


"Sabato non ho dormito in paese, racconta Oppus raggiunto telefonicamente dall'ANSA, in casa c'era solo mia madre che adesso è distrutta per quanto è accaduto". Chi ha messo a segno l'intimidazione ha esploso una fucilata contro il portoncino di casa e una seconda contro la finestra della camera da letto. "Solo per fortuna mia madre non è rimasta ferita, sottolinea il direttore dell'Anci, i vetri della finestra sono finiti sul letto, mentre i pallettoni si sono conficcati nel muro".


L'ex primo cittadino di Mandas non riesce a spiegarsi le ragioni del gesto. "Il fatto curioso è che in 15 anni di incarico da sindaco non si è mai verificato nessun attentato, spiega, prima poteva avere un senso, adesso non riesco proprio a capire il perché. Non credo assolutamente che sia collegabile alla mia attività di direttore dell'Anci Sardegna, essendo una struttura che supporta i Comuni lo escludo categoricamente. Si vede che anche se ho lasciato la carica di sindaco do fastidio a qualcuno, non è giusto però che si scenda a questi livelli". Oppus confida nelle indagini dei carabinieri e della magistratura. "Mi auguro che riescano a fare piena luce sull'accaduto al più presto", dice. I militari hanno prelevato i filmati di tutte le telecamere dalla zona e stanno sentendo i residenti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Cocaina a Milano, 210 anni a trafficanti
stroncato il traffico dei figli del boss Loiero

Cocaina a Milano, 210 anni a trafficanti


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU