Ma in Ungheria domenica si vota

Teatrino Ue: torna la favoletta della "redistribuzione dei migranti"

Dimitris Avramopoulos, commissario europeo per l'immigrazione, sostiene che la misura resta prioritaria per Bruxelles. L'intenzione è di forzare la mano nei confronti dei Paesi del gruppo di Visegrad che si oppongono all’invasione programmata.

Marco Dozio
Teatrino Ue: torna la favoletta della "redistribuzione dei migranti"

Foto ANSA

La pantomima della “redistribuzione dei profughi” torna ad affacciarsi sul teatrino della politica europea. Stavolta a parlarne non è solo l’ineffabile Sandro Gozi del Pd ma il commissario Ue dell’immigrazione, il greco Dimitris Avramopoulos, secondo il quale la suddetta redistribuzione “resta una priorità per l’Unione europea e anche personale per quanto mi riguarda”.

Ma è lo stesso ministro europeo a fornire un numero desolante: "Nell'ultimo mese sono stati ricollocati 1.200 profughi soprattutto dalla Grecia ma anche dall'Italia e questo è un buon risultato". Peccato che il piano messo a punto nel 2015 prevedeva il ricollocamento di 40mila persone nel giro di due anni. L’intenzione dell’Ue è quella di forzare la mano nei confronti dei Paesi del gruppo di Visegrad (Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia ed Ungheria) che si oppongono all’invasione programmata.

Mentre resta in vigore il cosiddetto regolamento di Dublino che impone l’accoglienza al primo paese dell’Unione in cui l’immigrato mette piede. “la riforma di Dublino e il ricollocamento sono due facce della stessa medaglia e il nostro obiettivo finale resta quello di un graduale ritorno alla normalità della libera circolazione nello spazio Schengen”. Parole illusorie che potrebbero essere spazzate dal referendum sulla redistribuzione degli immigrati che si terrà domenica in Ungheria.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU