potevano urtarne la suscettibilità

Boldrini a Pescina. E ai poliziotti viene chiesto di "nascondersi"

Il Siulp: "Poliziotti e Carabinieri, con relativi mezzi di trasporto, sono stati costretti a nascondersi nei più remoti meandri del paese: una volante dietro un fienile, la gazzella dei Carabinieri sotto un ponte"

Redazione
Boldrini a Pescina. E ai poliziotti viene chiesto di "nascondersi"

Foto ANSA

Laura Boldrini arriva a Pescina, in provincia dell'Aquila, ed agli agenti impiegati in un servizio di ordine pubblico per l’accoglienza e la sicurezza della presidentessa della Camera viene chiesto di “nascondersi”, tanto più quelli in divisa. Per non urtare la "sensibilità" del politico di Sel. L'occasione era il Meeting nazionale del Centro Democratico che si è svolto sabato e domenica a Pescina ed il "suggerimento" arrivato dall'alto non è andato giù al Siulp, il Sindacato italiano unitario lavoratori di polizia, che ha scritto al Questore.

"Nel pomeriggio dello scorso sabato nei pressi del teatro San Francesco di Pescina è stato predisposto il servizio di Ordine Pubblico che prevedeva l’impiego di una consistente aliquota di personale in divisa e in abiti civili composta dal dirigente del servizio, 7 poliziotti, 5 carabinieri, il Settore Anticrimine del Commissariato di Avezzano e la Digos", scrive il segretario provinciale del Siulp al questore Alfonso Terribile. "Nonostante cotanto dispiegamento di risorse, risulta che la prima indicazione impartita alle donne e agli uomini della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, sia stata quella di trovarsi un nascondiglio in modo da rendersi invisibili alla terza carica dello stesso Stato. Poliziotti e Carabinieri, con relativi mezzi di trasporto, con estremo imbarazzo sono stati costretti a nascondersi nei più remoti meandri del paese (una volante dietro un fienile, la gazzella dei Carabinieri sotto un ponte, ecc...), con miserabile stupore dei cittadini che hanno assistito increduli al pietoso e quanto mai originale fenomeno dell’occultamento degli uomini delle Istituzioni". 


"Alle ore 18:30 circa giungeva sul posto la terza carica dello Stato, lo stesso Stato della Polizia, per intenderci, l’Istituzione cui nascondere gli uomini delle Istituzioni", si legge nella lettera.

"Alle ore 21:20 circa, l’On. Boldrini lasciava la sala convegni per portarsi, unitamente ad altri convenuti, presso un vicino ristorante... un’accompagnatrice del presidente della Camera dei Deputati, presumibilmente un funzionario di Polizia, suggeriva al Dirigente del servizio di non far avvicinare poliziotti al ristorante in quanto, tale presenza, avrebbe potuto urtare la suscettibilità; la stessa donna, secondo quanto riferito anche dai colleghi che hanno assistito alla dispensa di cotali consigli, concludeva dicendo: 'Per adesso è andato tutto bene, non creiamo problemi con la nostra presenza'. Qualcuno dei poliziotti presenti, con educazione e con quel senso dello Stato che ci contraddistingue, faceva osservare che la presenza della Polizia, semmai, poteva soltanto nobilitare tale contesto e non certo creare problemi o imbarazzo, soprattutto non poteva crearne alla terza carica di questo stesso Stato", si legge ancora.


La lettera terminava poi che "in concomitanza di future visite istituzionali della Presidente della Camera dei Deputati", il sindacato di polizia avrebbe valutato di "promuovere una manifestazione volta ad evidenziare la professionalità, il decoro, il prestigio ed il valore aggiunto" della Polizia di Stato.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Stangata di una notte di mezza estate
aumento dei pedaggi autostradali

Stangata di una notte di mezza estate

Cerimonia Ventaglio aglio aglio
Video shock/ Maria Antonietta non ha capito la lezione delle amministrative

Boldrini: "Rimandare lo Ius Soli è un torto che non porta bene"

Re Giorgio: "Pago di tasca mia"
La replica di Napolitano alle polemiche sulle sue vacanze

Re Giorgio: "Pago di tasca mia"

Berlusconi apre al PD riguardo l'accoglienza degli immigrati
Mentre Renzi tratta con l'opposizione per la legge elettorale

Berlusconi apre al PD riguardo l'accoglienza degli immigrati

Martina, chi era costui?
il ministro pd alla berlina su eunews

Martina, chi era costui?


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU