Clandestini e criminalità

Immigrazione e Chiesa perseguitata, la formula Bagnasco

“La comunità internazionale isoli i tiranni e i violentatori”. Lo ha detto il presidente della Conferenza episcopale italiana

Redazione
Immigrazione e Chiesa perseguitata, la formula Bagnasco

Foto ANSA

“Noi vescovi europei", ha spiegato l’arcivescovo di Genova, “siamo qui per dare un segnale umile, discreto ma concreto di vicinanza, di ammirazione e gratitudine, di grande stima per i cristiani che qui vivono e presidiano i luoghi santi". "La cosiddetta comunità internazionale a mio avviso, se volesse, potrebbe mettere la parola fine", ha detto il metropolita di Genova. Aggiungendo: "Non attraverso particolari azioni di forza ma per mezzo di altri canali. Intendo dire che se si isolassero coralmente tutti i soggetti tirannici e violentatori che sono contro le libertà e la vita di tanta gente, con una continua condanna morale, ripetuta e universale – tagliando nel contempo ogni rapporto commerciale – io credo che le cose potrebbero cambiare”. Questa è la convinzione dell’alto prelato, che sembra però dimenticare che le sanzioni e le “censure morali” non hanno mai arrestato i dittatori, si chiamassero Gheddafi, Saddam Hussein piuttosto che Stalin o Mao-Tse tung. E che i regimi, piaccia o meno, sono sempre stati abbattuti con la forza. Ma tant’è.

Probabilmente riferendosi a chi fa notare che molto spesso la criminalità organizzata va di pari passo con certa immigrazione clandestina, Bagnasco ha chiosato: “Cosa significa che l’Europa non ha saputo difendere i suoi confini esterni? Vuol dire forse che si dovevano erigere muri o fili spinati? Non è questa la logica di un’Europa civile! Inutile che si aspetti in Europa che questo fenomeno si dissolva. Il Sud del mondo si è messo in movimento verso uno spiraglio di vita migliore e nessuno lo fermerà. Per questo vado ripetendo che non solo l’Europa deve muoversi, e si è mossa molto tardi”.


“Ricordiamo”, ha detto ancora Bagnasco, “che l’Italia è stata la prima che si è mobilitata, con grande generosità, e meglio che ha potuto. Ma anche l’ONU deve prendere seriamente in considerazione il fenomeno a livello internazionale”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Gay pride per i bimbi della materna, esplode la polemica
le facce dei bambini dipinte arcobaleno

Gay pride per i bimbi della materna, esplode la polemica

Che chicca la pubblicità Chicco
Famiglia tradizionale sì, ma con genialità

Che chicca la pubblicità Chicco

Lo scandalo delle spose bambine
L'EUROPA SI MUOVE, L'ITALIA DORME

Lo scandalo delle spose bambine

Fake news, attivista no vax condannata
decreto di condanna da 400 euro

Fake news, attivista no vax condannata


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU