REGGIO CALABRIA

Sequestrati beni per 33 milioni di euro alla cosca Labate

Confiscati il patrimonio aziendale di 6 imprese, 97 immobili, 6 autoveicoli e plurimi rapporti finanziari e assicurativi

Alessio Colzani
Sequestrati beni per 33 milioni di euro alla  cosca di 'ndrangheta Labate

Un'operazione della Guardia di Finanza - Foto ANSA

In esecuzione di un provvedimento della un emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria, gli uomini del Comando provinciale della Guardia di Finanza e del Nucleo Speciale Polizia Valutaria, con il coordinamento della locale Procura della Repubblica, hanno eseguito un provvedimento che ha portato all'applicazione della misura di prevenzione patrimoniale del sequestro del patrimonio aziendale di 6 imprese, di 97 immobili, di 6 autoveicoli e di plurimi rapporti finanziari e assicurativi, per un valore stimato pari a circa 33 milioni di euro, nei confronti di soggetti contigui alla cosca di 'ndrangheta Labate.

L'organizzazione criminale aveva il controllo assoluto della gestione delle attività economiche, con particolare riferimento al settore del commercio della carne, oltre che a quello dell’edilizia e del movimento terra. Gli uomini della Guardia di finanza hanno accertato che tutti gli investimenti dei soggetti colpiti dal provvedimento e dei componenti dei loro nuclei familiari sono stati effettuati con denaro di provenienza delittuosa in quanto derivante da attività imprenditoriale svolta secondo modalità mafiose.

Infatti, il potere mafioso della cosca Labate veniva sfruttato per sbaragliare la concorrenza, per imporsi sul mercato, per procurarsi clienti, con totale alterazione delle regole della concorrenza, finendo per operare nella zona di competenza in posizione sostanzialmente monopolistica.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU