L'evoluzione del "centrodestra"

Salvini annuncia la svolta. Dopo le elezioni, nulla sarà più come prima

"Un progetto diverso e concreto che prescinde da chi guarda al passato"

Luca Morisi
Salvini annuncia la svolta dopo le elezioni, nulla sarà più come prima

Foto ANSA

Dopo la rottura consumata da Silvio Berlusconi a Roma, con il ritiro di Guido Bertolaso e l'appoggio al "civico" Alfio Marchini per il Campidoglio, Matteo Salvini appare determinato: "Dopo le elezioni, qualunque sia il risultato - ma la Lega andrà certamente bene -, ci sarà un progetto diverso e concreto che prescinde da chi guarda al passato" ha affermato questa mattina conversando con i giornalisti a Milano.

E, sempre stamane, il leader della Lega, ospite di Radio Anch'io su Rai Radio 1, aveva esordito esprimendo all'anziano leader di Forza Italia, intervenuto poco prima in trasmissione, "gratitudine per tutto quello che ha fatto" ma aggiungendo che "il tempo passa per tutti e non puoi dire sempre le stesse cose per 20 anni".

"Sicuramente il fatto che Renzi faccia leggi che riguardano le sue aziende" - aveva aggiunto Salvini - porterebbe "qualunque ascoltatore nei panni di Berlusconi" ad agire "nella stessa maniera. Io non divido il centrodestra tra lepenisti e moderati: io direi tra coloro che sono liberi e chi ha legami e vincoli".

E proprio sulla presunta necessità di essere "moderati" non sono mancate le battute in stile Salvini: "Berlusconi è moderato nelle urne perché ormai prende pochi voti" e alla domanda del conduttore sulle reazioni dopo la scelta di Marchini, descritte dall'ex Cavaliere come "dure", Salvini ha replicato: se ti tirano un caffè in faccia, che cosa rispondi, "ne prendiamo un altro insieme?".

Ha concluso il "Capitano" della Lega: "Se alla fine anche Berlusconi ha mollato Bertolaso evidentemente non era così genio. A Roma poi se si vince, non vinco io, ma i romani perché il tempo dei Fini, Casini, Alemanno e della stessa Forza Italia è finito. Al ballottaggio andranno i Cinque Stelle e il centrodestra coerente", con Giorgia Meloni sindaco.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Autonomia, sparata "anti" di Di Maio. Insorge la Lega
salvini: "Autonomia significa responsabilità"

Autonomia, sparata "anti" di Di Maio. Insorge la Lega

Giggino, a che gioco giochiamo?
il vicepremier attacca salvini: "arrogante"

Giggino, a che gioco giochiamo?

Fotonotizia / Tutti a Milano col Capitano!
appuntamento in piazza duomo

Fotonotizia / Tutti a Milano col Capitano!

La foto della vergogna: i centri sociali contro gli alpini
fotonotizia / quando la storia non insegna nulla ai giovani

La foto della vergogna: i centri sociali contro gli alpini

"Io sono Matteo Salvini", parla l'autrice del libro shock
polemiche infinite per l'editore vicino a casa pound

"Io sono Matteo Salvini", parla l'autrice del libro shock

Decreto sicurezza bis, scontro Lega-M5S
salvini lo vuole in cdm in settimana

Decreto sicurezza bis, scontro Lega-M5S

Milano, arrivano gli alpini. E si scatenano le zecche rosse
grimoldi: "deriva estremista della sinistra"

Milano, arrivano gli alpini. E si scatenano le zecche rosse

Il sinto Padre: il vescovo di Rom
la vignetta di krancic

Il vescovo di Rom


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU