Fondamentalismo religioso

Un predicatore islamico giudica gli auguri di Buon Natale come un peccato gravissimo

Stando alle parole dell'invasato Zakir Naik espulso dalla Gran Bretagna e stimato invece dall'Arabia Saudita, l'augurio natalizio è peggiore persino rispetto all'omicidio e alla fornicazione

Ismaele Rognoni
Un predicatore islamico giudica gli auguri di Buon Natale come un peccato gravissimo

Il predicatore islamico Zakir Naik

Zakir Naik, invasato islamico non accettato dalla Gran Bretagna ma idolatrato dall'Arabia Saudita, in questo clima di massima tensione provocato dal terrorismo dell'Isis ha decido di rincarare la dose, su Twitter, fomentando ancora di più odio e violenza: "Spero che nessun musulmano auguri o condivida alcuno stato sul Natale perchè la celebrazione del Natale è contro l'Islam e contro Allah, perciò tenetevi lontano da questo grandissimo peccato. Augurare Buon Natale ai cristiani è peggio dell'omicidio e della fornicazione". 

L'ex medico di Mumbai (secondo quanto dichiarato da egli stesso) è considerato come uno dei predicatori più estremi e molto vicino al salafismo, ossia quella corrente basata su una visione totalmente letterale del Corano.
A luglio uno dei suoi uomini è stato arrestato in India poichè accusato di aver fatto arruolare una quindicina di ragazzi nelle squadre militari del Califfato. Caro Zakir, noi cristiani non abbiamo assolutamente paura e ti facciamo i nostri migliori auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo!

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU