blitz dei carabinieri a occhieppo superiore

La droga? Nel Biellese si compra al Centro accoglienza

In almeno tre occasioni gli "ospiti" sono stati beccati a spacciare hashish e marijuana ai giovanissimi del luogo. La Lega aveva denunciato già in passato questo sconcio a cielo aperto

Redazione
Occhieppo, Centro accoglienza "all inclusive". Droga compresa

Centro Accoglienza all inclusive, quello di Villa Ottino a Occhieppo Superiore, nel Biellese. Non per colpa del sindaco, che adesso promette di "non rinnovare il contratto alla cooperativa che gestisce la struttura"; ci hanno pensato semmai i "profughi" africani neri, che a quanto pare hanno messo in piedi un efficiente smercio di droga, che venerdì scorso ha portato ad un blitz dei carabinieri.


La struttura è stata perquisita dai militari del nucleo investigativo e del reparto operativo, con il supporto dei cani antidroga del centro cinofilo dei carabinieri di Volpiano. In un cestino sono state trovate 23 dosi di marijuana per un totale di circa cento grammi. Il fatto è che non è la prima volta che i carabinieri scoprono uno smercio di droga nel Centro di Prima Accoglienza. Il primo caso relativo ai migranti ospiti a Occhieppo si era verificato già a novembre, quando un nigeriano 27enne era stato trovato in possesso di dieci dosi di marijuana e hashish, una ventina di grammi e denunciato.


Ancora, il 20 gennaio scorso un cittadino del Gambia è stato colto a vendere hashish a due ragazzi, uno dei quali minorenne; in tasca gli investigatori gli hanno trovato circa 4 grammi di stupefacente. La lezione a quanto pare agli altri non è servita. Due giorni dopo il nucleo investigativo ha difatti colto sul fatto un 39enne nigeriano mentre vendeva due dosi di marijuana a un ventenne del posto, gli sono stati sequestrati dieci grammi di hashish, 300 euro in contanti e due telefoni cellulari. Purtroppo, la clientela preferita delle "risorse" di Occhieppo  sono i giovanissimi del paese, la qual cosa sta creando un clima di grande tensione nella cittadina biellese.


Giacomo Moscarola e Michele Mosca, esponenti della Lega biellese, avevano ripetutamente denunciato in passato questo sconcio (ed Il Populista ne aveva dato notizia): “Il caso di Occhieppo è solo l’ultimo di una lunga serie. Non bastano le coop che si arricchiscono con questo business, non basta il giro di racket che si è generato con gli immigrati che fanno la questua fuori dai supermercati, ora abbiamo anche i presunti profughi che spacciano droga, con ogni probabilità acquistata con soldi nostri”, avevano detto.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU