l'ultima fatica del prolifico dan brown milanese

Il codice di Giuda, il nuovo best seller di Fabrizio Carcano

Dal primo novembre è tornato prepotentemente il libreria con un giallo a tinte oscure, edito da Mursia Editore

Alfredo Lissoni
Il codice di Giuda, il nuovo best seller di Fabrizio Carcano

Da anni è uno dei giallisti italiani più apprezzati nel panorama nazionale. Nonché uno dei più prolifici. Fabrizio Carcano dal 2011 ad oggi ha sfornato nove romanzi noir, tutti ambientati nella Milano di oggi, con un taglio esoterico/religioso, con approfondimenti storici e artistici, in particolare su Leonardo da Vinci o altri personaggi che a Milano hanno regalato fascino e mistero. Dal primo novembre è tornato prepotentemente il libreria con un giallo a tinte oscure, ‘Il codice di Giuda’, edito da Mursia Editore. Un noir balzato subito in testa alle classifiche dei principali portali di vendita.

La versione in ebook per Kindle ha addirittura raggiunto il primo posto assoluto lo scorso 10 gennaio. Un risultato sorprendente ma fino ad un certo punto. Nel ‘Codice di Giuda’, Carcano - già ribattezzato il Dan Brown milanese per via del successo del suo primo romanzo Gli Angeli di Lucifero (il più scaricato nel 2017 dai lettori milanesi nelle metropolitane nell’ambito dell’iniziativa ‘Milano da leggere’, con 17mila download in 80 giorni) - porta alla luce dei suoi lettori alcuni passi del Vangelo aprocrifo attribuito al discepolo traditore Giuda Iscariota, in una trama serrata che si svolge nel marzo 2018, tra le strade del centro di Milano e alcuni passaggi nella Martesana e in Valtellina, nella caccia ad un insolito assassino che uccide richiamandosi al più oscuro e controverso dei testi vangelici.

“Si tratta di un testo gnostico, scritto in lingua copta nel IV secolo, rinvenuto nel 1978 in Egitto, interpretato e divulgato soltanto a partire dalla fine degli anni Novanta, e su cui ancora è in corso un dibattito accademico e canonico. Questo Vangelo ribalta completamente la visione canonica che abbiamo di Giuda, da traditore a discepolo prediletto e così devoto da accettare di immolarsi, di sacrificare la sua persona e il suo nome, costringendosi ad una dannazione eterna, accettando la richiesta che gli fa lo stesso Gesù di venderlo ai suoi nemici e aprirgli la strada verso il martirio e il calvario sul Golgota. E’ un testo di cui finora sorprendentemente si è parlato pochissimo”, racconta Carcano che nel romanzo ne riprende alcuni significativi passi.
Ma il taglio religioso, nel Codice di Giuda, si affianca a quello cronachistico contemporaneo, perché Carcano inserisce nelle sue 260 pagine alcune vicende di cronaca nera realmente accadute a Milano e in Lombardia, con un evidente richiamo al terribile delitto di Lidia Macchi, avvenuto vicino a Varese nel 1987, un delitto a sfondo religioso che per trent’anni ha avuto contorni oscuri e confusi.

“Ma si tratta per l’appunto solo di richiami, perché ancora una volta ogni riferimento a fatti e persone è da intendersi come puramente casuale e privo di attinenza con la realtà”, si affretta a precisare Carcano, che nel 2018 era già uscito in libreria a giugno con il noir In Nome del Male, un altro giallo milanese a tinte oscure, ambientato tra Milano e le valli bergamasche, di può essere considerato una sorta di ‘sequel’ de In Nome del Male, anche se l’indagine è scollegata dalla precedente, pur restando in un ambito dove fanatismo, peccato e devozione si fondono e si confondono, degenerando nel maligno.



LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini lancia il “Comitato di salvezza nazionale”
Per salvare "il Paese che altrimenti rischia di affondare"

Salvini lancia il “Comitato di salvezza nazionale”

Perché gli inglesi sono furbi, e noi no
legge elettorale, ecco come ci inculano...

Perché gli inglesi sono furbi, e noi no

Sardine a Roma: è un manifesto anti-Salvini
alla fine gettano la maschera

Sardine a Roma: è un manifesto anti-Salvini

Viaggio in Sicilia e Innocenze smarrite
Il nuovo video-spettacolo “Radici” di Egidio Termine

Viaggio in Sicilia e Innocenze smarrite

Roma, arriva la mostra I love Lego
in mostra i celebri mattoncini

Roma, arriva la mostra I love Lego

Tra i Sassi di Matera le sculture di Salvador Dalì
ricordando il genio del surrealismo

Tra i Sassi di Matera le sculture di Salvador Dalì

Si parla della cultura di Fiume alla Fiera “Più libri più liberi”
A Roma la XVIII Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria

Si parla della cultura di Fiume alla Fiera “Più libri più liberi”

aaa
il nuovo libro del geografo pompeo casati

Montagne visibili da Monza


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU