lotta ai furbetti

Lombardia, case popolari. Cambiano le regole, fondamentale la maggior residenza

L’alloggio sociale non sarà per sempre: chi ha perso i requisiti non potrà rimanere nella casa popolare a discapito di chi li possiede e ha la necessità di abitare in un alloggio a canone sociale o moderato

Alfredo Lissoni
Lombardia, case popolari. Cambiano le regole, fondamentale la maggior residenza

Foto ANSA

La Lombardia ha approvato una legge che disciplina le case popolari. Fortemente voluta dalla Lega, la riforma introduce il “mix sociale” o “mix abitativo” con il quale sarà possibile garantire l’assegnazione di una casa popolare a categorie quali anziani (ultra 65 anni), famiglie di nuova formazione, nuclei monoparentali con minori, forze di polizia, disabili, categorie particolari (genitori separati) che oggi si vedono negare il loro diritto ad una abitazione pubblica, perché puntualmente sorpassati da altri.


Il mix sociale si rende inoltre necessario per non arrivare alla ghettizzazione di condominio, come spesso è avvenuto nelle case popolari in Lombardia. Viene poi introdotto nella legge un rafforzamento del requisito della residenzialità, in quanto oltre al periodo di residenza in Lombardia si aggiunge anche quello trascorso nel Comune dove è localizzata l’unità abitativa per la quale si fa richiesta. "Grazie a un emendamento della Lega Nord, la maggiore residenza in Regione o in Comune sarà inoltre decisiva a parità di punteggio. Importante è il concetto che l’alloggio sociale non possa essere un alloggio per sempre; chi ha perso i requisiti non può rimanere nella casa popolare a discapito di chi li possiede e ha la necessità di abitare in un alloggio a canone sociale o moderato", ha dichiarato il leghista Roberto Anelli.

La nuova normativa fornisce maggiori strumenti per contrastare l’abusivismo e la morosità colpevole e consente di assegnare l’alloggio anche nello stato di fatto, con piccole manutenzioni che possono essere svolte dall’inquilino, che potrà detrarne i costi dal canone d’affitto.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU