in liberia per rizzoli

Il giornalista Scaglione: "Abbiamo consegnato il Medio Oriente all'Isis. E ci fa comodo"

Uscito in questi giorni lo scioccante report dell'ex vicedirettore di Famiglia Cristiana, che punta il dito sui clamorosi errori tattici e diplomatici dell'Occidente nei confronti del mondo arabo. E svela che...

Alfredo Lissoni
Il giornalista Scaglione: "Abbiamo consegnato il Medio Oriente all'Isis. E ci fa comodo"

Fonte itsputniknews

Fulvio Scaglione è stato a lungo vicedirettore di Famiglia Cristiana e grande esperto di Medio Oriente; nel libro Il patto con il diavolo. Come abbiamo consegnato il Medio Oriente al fondamentalismo e all’Isis, fresco fresco di stampa per Bur Rizzoli, realizza una dettagliata inchiesta che ha il coraggio di affrontare a fondo le responsabilità dell’Occidente e racconta i clamorosi errori di valutazione, gli affari non sempre limpidi, le alleanze sbagliate o tradite e mette a nudo ciò che potevamo fare e che invece non abbiamo fatto contro il terrorismo islamico.


Un’indagine lucida e coraggiosa che mostra come e perché l’Occidente ha lasciato che accadesse il peggio, ponendo la domanda più scomoda: vogliamo davvero eliminare l’Isis? In precedenza aveva dichiarato al Fatto Quotidiano: "Perché dopo 7.500 incursioni aree e una coalizione di 60 paesi non ci siamo riusciti? Tanto più che l’Isis si è stabilizzata dentro a confini precisi. Quando hanno occupato Palmira hanno percorso per ore il deserto: possibile che i satelliti americani non li abbiamo visti? La risposta la offrono centri studi americani accreditati come la Brooking Institution: l’Isis va contenuto e non eliminato per poter andare a una spartizione della Siria". In altre parole, il Califatto farebbe comodo a molti, che vedono di buon occhio la cacciata di Assad e la ridefinizione dei confini del Paese.


E c'è dell'altro. "La Libia", ha dichiarato in passato il giornalista, "è ad esempio un caso da manuale dell’impotenza politica occidentale ed europea in particolare. C’era un dittatore orribile e grottesco, Gheddafi, ma il Paese era unito e i libici godevano di un discreto tenore di vita. C’erano molti immigrati dai Paesi dell’Asia che lì avevano trovato lavoro e che adesso arrivano da noi sui barconi. Adesso il dittatore non c’è più ma non c’è più nemmeno il Paese e impera una lotta per bande, alcune infiltrate dal jihadismo dell’Isis. Alla fine, come anche altrove, noi ci riempiamo la bocca con la parola democrazia ma gli altri soffrono e pagano con la vita".


E sulla Siria ha dichiarato. "Una guerra tra sunniti e sciiti è in corso da molto tempo, dal 661 d.C., quando Alì, genero di Maometto, fu ucciso nella lotta per la successione. I sunniti sono circa il 90% dei musulmani; e l’Occidente, a partire dagli USA, è schierato con loro. Il progetto generale mi pare chiaro: frammentare, spezzettare, disgregare tutto ciò che è ancora sotto il controllo sciita”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

FLAT TAX, il libro della rivoluzione fiscale
Shock fiscale, ecco il manuale

Flat Tax, il libro della rivoluzione fiscale


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU