in vendita su amazon

Il Festival dell'omicidio, libro di Antonio Widmer

Un Festival del Cinema, un uomo scomparso, tre sorelle e l'omicidio di un'attrice. E' un perfetto esempio di thriller che accumula sorprese e colpi di scena da brivido, scritto con rara eleganza. Il finale inaspettato rivela una terribile verità

Redazione
Il Festival dell'omicidio, libro di Antonio Widmer

A Locarno giunge Bruno H., un reporter freelance, per documentare l’annuale Festival del film che si svolge in città. Lo accoglie l’amico Mario De Caro, alloggiandolo presso la famiglia Adami, composta da Vittorio, Regina e le tre figlie: Marina, Sara e Luciana. Bruno viene a sapere che la maggiore delle tre, Luciana, qualche anno prima avrebbe dovuto sposare Giovanni Foletti, un agente assicurativo scomparso nel nulla.

Il reporter decide di indagare e scova Foletti a Zurigo dove, con una nuova identità, si nasconde da Marina. Convince Foletti a tornare a Locarno per riconciliarsi con Luciana, e tutto sembra andare per il meglio. Ma in città arriva Petra Vogel, attrice emergente del cinema svizzero. Marina, ancora innamorata e sempre gelosa, scopre la tresca tra Giovanni e Petra. Accade l’imprevedibile: l’attrice viene trovata uccisa poche ore prima di partecipare al Festival del cinema. Dell’omicidio è accusato Foletti, colto in flagrante e con il coltello ancora in mano, che si dichiara però innocente. L’autopsia svela che Petra era incinta di... 

Marina porta a termine un piano per far evadere di prigione Giovanni. Il suo scopo però è la vendetta: uccidere in un folle gesto l’uomo e togliersi la vita. Il caso sembra chiuso. Prima di morire Bruno H. trova la forza per scrivere all’amico Mario De Caro, confessando una terribile verità.

IL FESTIVAL DELL'OMICIDIO. Di Antonio Widmer. Venduto su Amazon. Per maggiori informazioni clicca qui

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Commissario Ue, finalmente un ministro italiano
grimoldi: "mogherini? chiamate chi l'ha visto"

Commissario Ue, finalmente un ministro italiano

"Trump? Mi violentò in un camerino"
ricostruzione surreale e sospetta

"Trump? Mi violentò in un camerino"

Esami di maturità don Milani contro le mode a Scienze umane
“Lettera a una professoressa”: mezzo secolo dopo

Esami di maturità don Milani contro le mode a Scienze umane

Il diavolo e l’acqua santa
Partito radicale a congresso… all’Antonianum

Il diavolo e l’acqua santa

Tra i Sassi di Matera le sculture di Salvador Dalì
ricordando il genio del surrealismo

Tra i Sassi di Matera le sculture di Salvador Dalì


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU