il genocidio dimenticato

Gli armeni contro il PD: "Basta usare il termine Giovani Turchi"

La comunità in Italia ha inviato diverse mail ai giornali e al mondo politico, con un appello a Matteo Orfini, capofila della corrente piddina

Redazione
Gli armeni contro il PD: "Basta usare il termine Giovani Turchi"

Nella foto, Matteo Orfini, leader dei Giovani Turchi

Gli armeni contro il PD. Il Consiglio per la comunità armena di Roma ha lanciato una "campagna di sensibilizzazione" chiedendo che "sia bandito l’uso del termine Giovani Turchi, oggi associato a una corrente del Partito Democratico".

Già perché, sottolineano gli esponenti, "i veri Giovani Turchi nel 1915 pianificarono e misero in atto il genocidio di un milione e mezzo di armeni". "Ci appelliamo alla sensibilità del mondo della politica e dell’informazione", dicono, "affinché non venga più utilizzata tale espressione altamente offensiva, il cui uso denota scarsa conoscenza storica".

La comunità armena in Italia ha inviato diverse mail ai giornali e al mondo politico, con un appello a Matteo Orfini, capofila della corrente dei Giovani Turchi. "Già nel 2013 era stata promossa un'analoga iniziativa e il Consiglio aveva ricevuto rassicurazioni che il termine sarebbe stato progressivamente abbandonato ma ciò non è avvenuto", sottolinea la comunità armena.

"L’uso di tale nome provoca negli armeni italiani e in tutti coloro che hanno un minimo di conoscenza storica un sentimento di repulsione e di rabbia. I sopravvissuti del genocidio dovettero abbandonare la propria terra natale e tutti i beni. Oggi, il Sultano Erdogan e la Turchia continuano a perseguire una politica negazionista. Ed è davvero penoso continuare a leggere o ascoltare in Italia il termine Giovani Turchi, specie con l’approssimarsi della ricorrenza del genocidio (24 aprile)".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Esclusivo / Salvini in Israele. Navon: "Populisti? Sì grazie"
dal nostro corrispondente max ferrari

Esclusivo / Israele accoglie Salvini

Immigrati, nel Trevigiano ennesimo prete anti-Salvini
ma la chiesa si occupa di anime o di far politica?

Immigrati, nel Trevigiano ennesimo prete anti-Salvini

"I militari non possono non essere sovranisti"
Il Generale Marco Bertolini striglia la politica

"I militari non possono non essere sovranisti"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU