Il Comune di Perugia si era opposto

Sì del tribunale a bimbo con due mamme. Gandolfini: "È una sentenza vergognosa"

Il leader del Family day: "La giurisprudenza creativa ha disposto 'l'immediata trascrizione' dell'atto di nascita del bimbo da una mamma unita a una donna"

Redazione
Il tribunale dice sì a un bimbo con due mamme. Gandolfini: "Sentenza vergognosa"

Il Family day

"Da Perugia arriva l'ennesima e vergognosa sentenza della giurisprudenza creativa, con il tribunale civile che ha disposto 'l'immediata trascrizione' da parte del Comune del capoluogo umbro dell'atto di nascita del bambino nato in Spagna, tramite inseminazione eterologa, da una mamma unita ad una altra donna". Così il leader del Family day Massimo Gandolfini ha commentato il pronunciamento che mercoledì ha riconosciuto il bambino come figlio di due mamme, dopo che lo scorso anno il Comune di Perugia aveva negato la trascrizione dell'atto di nascita del bimbo in quanto bollato come "contrario all'ordine pubblico".

"Ancora una volta viene negata l'esistenza del padre per via giurisprudenziale e viene implicitamente detto che tutto ciò che consente la scienza è lecito, malgrado la legge 40 vieti l'eterologa ai single e alle coppie dello stesso sesso. Tutto questo risulta ancora più grave e contrario alla legge italiana, se si considera che, contemporaneamente, le Sezioni Unite della Cassazione stanno trattando un caso simile ma a sessi invertiti. Il massimo organo della Suprema Corte deve infatti pronunciare, per la prima volta, una parola definitiva su un caso di bambini ottenuti con utero in affitto all'estero e portati in Italia da una coppia dello stesso sesso. Il buon senso e la buona pratica giuridica avrebbero richiesto di aspettare questa decisione sulle finte genitorialità ottenute tramite l'acquisto di gameti o l'affitto di uteri", conclude Gandolfini.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini stronca Sala: "Sia più attento alla città"
"Diritto a riposo di pari passo col lavoro"

Salvini stronca Sala: "Sia più attento alla città"

“Red Land - Rosso Istria”, il film
Norma Cossetto, italiana, figlia e martire dell’Istria, torturata e poi infoibata il 5 ottobre 1943. Aveva 24 anni

“Red Land - Rosso Istria”, il film

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"
la "teologia sbagliata" di bergoglio

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"

Cattolici e anni di piombo
Cinquant’anni dal Sessantotto

Cattolici e anni di piombo

Il Papa: "Nel mondo c'è una povertà scandalosa"
Mons. Alessandro Maggiolini (1931-2008), vescovo emerito di Como
Mons. Alessandro Maggiolini (1931-2008), l'indimenticabile vescovo di Como

Quanto ci mancano quelle omelie politicamente scorrette!


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU