I NUMERI NON MENTONO

La verità sull'immigrazione in Italia: sono quasi tutti clandestini

In base ai dati ufficiali forniti dalle istituzioni, moltissimi degli immigrati che sbarcano nel nostro paese non sono affatto profughi, poiché non scappano da nessuna guerra

Francesco Vozza
La verità sull'immigrazione in Italia: sono quasi tutti clandestini

La matematica non è un'opinione, si diceva una volta. E se il detto vale ancora, possiamo a questo punto affermare che moltissimi degli immigrati sbarcati negli ultimi anni nel nostro paese non sono affatto profughi, bensì clandestini. Infatti, basandosi sui dati ufficiali forniti dalle istituzioni, si scopre che ben il 77% degli stranieri entrati in Italia tra il 2014 e il 2016 non ha avuto concesso il diritto d'asilo; questo è avvenuto in quanto la maggior parte dei migranti proviene da paesi africani che non sono in guerra: Nigeria, Gambia e Guinea. In tutto ciò di siriani non se ne vede nemmeno l'ombra (sono solo poche centinaia quelli entrati nel nostro paese in due anni).

Ma non è soltanto questo ad emergere dai numeri ufficiali: infatti, è dimostrato dati alla mano che quasi l'80% degli immigrati giunti recentemente è costituito da maschi, buona parte dei quali dichiara di essere minorenne. Quest'ultimo particolare non è affatto secondario, poiché spesso si tratta di una menzogna per ottenere condizioni migliori di accoglienza. I migranti che adottano questa strategia giocano sul fatto che è difficile dimostrare la reale età di una persona e l'esame delle ossa che viene effettuato in proposito ha sempre un ampio margine di errore.

Insomma, a conti fatti i migranti che accogliamo sono quasi sempre maschi, adulti e soprattutto clandestini

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU