C'è chi si difende

Dopo i violenti scontri, la Bulgaria espelle i clandestini afghani: già rimpatriati in 50

Pugno duro del governo di Sofia dopo la rivolta nel campo di Harmanli. Il premier ipotizza che dietro quelle violenze ci sia la regia dello Stato islamico

Redazione
Dopo i violenti scontri, la Bulgaria espelle i clandestini afghani: già via in 50

Foto ANSA

Il governo di Sofia ha avviato lunedì le procedure di rimpatrio volontario i cittadini afghani entrati illegalmente in Bulgaria e, stando a quanto riportato dalla stampa locale, ai primi 50 già espulsi ne seguiranno a breve altri 200, una volta che verranno esaminati i loro documenti. L'annuncio è stato divulgato a margine di una riunione indetta dal premier uscente, Bojko Borisov, alla quale hanno partecipato il direttore dell'Agenzia nazionale per i rifugiati, Petya Purvanova, e altri funzionari del ministero dell'Interno, della polizia di frontiera e dei servizi di sicurezza interna. "L'incontro è stato organizzato per discutere della realizzazione di un piano d'azione da attuare nell'eventualità di un'emergenza connessa ad un aumento della pressione migratoria al confine con la Turchia", recita un comunicato rilasciato dall'ufficio stampa governativo.

La situazione al centro d'accoglienza della città di Harmanli, nella Bulgaria meridionale, sarebbe ancora molto tesa dopo gli scontri dei giorni scorsi. La zona è stata messa in sicurezza, e sono stati rafforzati i servizi sanitari. I lavori di costruzione e riparazione della barriera di contenimento inizieranno molto presto, e sono state anche disposte alcune procedure volte ad aumentare la capacità di accoglienza del campo. Il centro di accoglienza presso il villaggio di Pastrogor sarà soggetto ad alcune modifiche procedurali per quanto riguarda accoglienza e sicurezza, e alcuni residenti del centro di Elhovo potrebbero essere trasferiti lì. Infine, verranno aumentare le infrastrutture e le sistemazioni al campo profughi di Lubimets: sono già stati portati 50 caravan, provvisti di 400 posti letto totali.

Nel campo di Harmanli, invece, rimarranno solo i clandestini provenienti dalla Siria, che vorrebbero raggiungere l'Europa occidentale. Tuttavia il ministro dell'Interno, Rumiana Bachvarova, ha risposto che questo è impossibile e ha disposto l'aumento del dispiegamento di agenti di polizia nei dintorni. Borisov, in precedenza, aveva detto che circa "300 migranti, di cui sei considerati come una minaccia alla sicurezza nazionale, sono stati arrestati". Secondo Borisov, nella maggior parte dei casi, quando avvengono fatti talmente gravi e scontri così brutali come quelli di Harmanli, c'è sempre un qualche atto terroristico dietro. "Le reti dello Stato islamico mantengono sempre un monitoraggio costante delle notizie. Molto spesso ci sono atti terroristici dietro tali esplosioni di violenza: sono stati necessari almeno 240-250 agenti, tra polizia e gendarmeria, per calmare la folla, e soprattutto più interventi diversi".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU