Il governo del Grinch

Le tasse di Renzi rovinano il Natale: le famiglie non hanno più soldi per i regali

Secondo i dati di Federconsumatori e Adusbef "ben l'85,2% delle tredicesime è dedicato al pagamento di tasse, mutui, bolli, canoni, rimborsi dei debiti"

Redazione
Le tasse di Renzi rovinano il Natale: le famiglie non hanno più soldi per i regali

Grazie alla pressione fiscale sempre più alta, quello 2016 sarà un Natale povero, all'insegna della sobrietà e del contenimento. Per la spesa delle famiglie italiane destinata ai regali non sono previsti significativi incrementi rispetto allo scorso anno. A calcolarlo sono le associazioni Federconsumatori e Adusbef secondo le quali, a meno di un mese dal Natale, "non si percepisce traccia dell'atmosfera gioiosa tipica di questa festività. Mai - hano evidenziato martedì in una nota - vi è stato Natale più freddo, non tanto sul fronte dei consumi e della spesa per i regali, quanto su quello relativo agli stati d'animo. Le famiglie sono ormai abituate, purtroppo, a fare i conti con le tante rinunce dettate da un potere di acquisto ormai ridotto all'osso".

"Ben l'85,2% delle tredicesime è dedicato al pagamento di tasse, mutui, bolli, canoni, rimborsi dei debiti delle famiglie che vivono a rate. A complicare la situazione è la preoccupazione che i cittadini vivono quotidianamente per le prospettive future del Paese. In questo frangente, la spesa per i regali natalizi sarà improntata alla sobrietà ed al contenimento", dicono Federconsumatori e Adusbef. Secondo le prime stime dell'Onf, l'Osservatorio Nazionale Federconsumatori, il budget che ogni famiglia metterà in campo quest'anno sarà di circa 124,80 euro. Guardando, invece, ai prezzi dei prodotti tipici delle festività si continuano a registrare aumenti: dal nostro studio emerge che, nel 2016, crescono mediamente del +0,7%.

Ad aumentare maggiormente sono i costi degli articoli da regalo (+1,8%) e dei prodotti alimentari (+2,1%). Una parentesi a parte meritano i prodotti tecnologici di ultima generazione (il cui costo aumenta mediamente del +2%). In contrazione solo i costi degli alberi di Natale e degli addobbi (rispettivamente -1% e -2%): un andamento che rispecchia la tendenza al fai da te, motivato dalla necessità di risparmiare. Tra le novità del 2016, riferiscono le due associazioni, emerge una forte propensione ai buoni o alle card regalo, promosse non più solo da negozi di elettronica, sportivi e grandi librerie, ma anche dai supermercati per la spesa alimentare e dalle catene di abbigliamento.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Vittoria del No: non crollano le borse
le bugie PD hanno le gambe corte

Vince il NO ma... non crollano le borse


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU