Scena muta

Francia, il terrorista Abdeslam interrogato dai giudici si rifiuta ancora di rispondere

L'unico membro ancora in vita del commando di jihadisti responsabili degli attentati del 13 novembre 2015 rimane in silenzio davanti alle domande

Redazione
Francia, il terrorista Abdeslam interrogato dai giudici si rifiuta di rispondere

Salah Abdeslam. Da fox32chicago.com

Salah Abdeslam continua a non volere parlare. Prelevato martedì mattina dalla cella del carcere di massima sicurezza di Fléury-Merogis, a Parigi, per essere interrogato, l'unico membro ancora in vita del commando di 10 jihadisti responsabili degli attentati del 13 novembre 2015 e arrestato nel comune belga di Molenbeek il 18 marzo, si è rifiutato nuovamente di rispondere alle domande dei giudici dell'antiterrorismo. Lo riferiscono i media francesi secondo i quali il 27enne, rimasto senza difesa dopo che i suoi legali lo scorso ottobre hanno rinunciato all'incarico, non ha richiesto l'assistenza di un avvocato d'ufficio.

Dal momento del suo trasferimento dal Belgio alla Francia il 27 aprile, il sospetto chiave degli attacchi di Parigi e Saint-Denis che hanno provocato 130 morti, è rimasto in silenzio. A metà ottobre, i suoi avvocati francesi e belgi, Frank Berton e Sven Mary, avevano rinunciato alla sua difesa perché convinti che "non parlerà", imputando alla sorveglianza continua della sua cella la causa principale del suo silenzio, che sarebbe soprattutto politico. Abdeslam non ha evidentemente cambiato il suo atteggiamento di totale rifiuto: nel luglio scorso si era rifiutato di presentarsi ad un altro interrogatorio.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Governo, Salvini: "Liberi dire no a Bruxelles, Berlino, Parigi"
"Ci hanno fatto ingoiare troppi sì, non siamo servi "

Governo, Salvini: "Liberi dire no a Bruxelles, Berlino, Parigi"

La Croazia blinda le frontiere: è boom di clandestini dalla Bosnia
l'altra rotta dell'invasione, quella meno conosciuta

La Croazia blinda le frontiere: è boom di clandestini dalla Bosnia

Detenuto marocchino vuota il sacco: "Ecco chi ha fatto fuggire Igor"
Rivelazioni agli atti dopo lettera dal carcere di Biella

Detenuto marocchino vuota il sacco: "Ecco chi ha fatto fuggire Igor"

Ronaldo e Messi nel mirino dell'Isis
non risparmiano nemmeno gli sportivi!

Ronaldo e Messi nel mirino dell'Isis


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU