Il Pd ha abbandonato l'aula

Referendum, il Consiglio regionale del Veneto si schiera per il No alla riforma

Approvata una risoluzione che esprime preoccupazione per le negative conseguenze che causerebbe sul piano istituzionale: "Lesiva delle autonomie"

Redazione
Referendum, il Consiglio regionale del Veneto si schiera per il NO alla riforma

La maggioranza di centrodestra in Consiglio regionale veneto, assieme al M5S ha approvato lunedì sera una risoluzione che a pochi giorni dal voto sul referendum schiera il Veneto a favore del NO, e impegna la giunta regionale a portare di fronte alla Consulta il governo nel caso in cui il 4 dicembre dovessero prevalere i sì alla riforma. La mozione è passata con 31 voti favorevoli, ed un contrario, mentre il Pd ha abbandonato l'aula per protesta.

Al momento del voto non erano presenti neppure i consiglieri tosiani che così non hanno dovuto sconfessare apertamente, essendo contrari alla riforma, il loro leader decisamente schierato per il sì. La risoluzione è quindi passata con i voti di Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia, indipendentisti e Movimento Cinque Stelle.

Così il consiglio regionale del Veneto ha espresso "Il suo più convinto NO alla legge di modifica della Costituzione e viva preoccupazione per le negative conseguenze che una eventuale conferma di questa legge causerebbe sul piano istituzionale, in quanto fortemente lesivo delle autonomie locali, e su quello applicativo perché aumenterebbe l'inefficienza e la conflittualità tra potere centrale e le amministrazioni locali a danno di tutti i cittadini".

Inoltre, l'assemblea ha invitato la giunta regionale "a valutare i profili di incostituzionalità e dunque depositare presso la cancelleria della Corte costituzionale un ricorso avverso la legge, poiché in contrasto con il principio fondamentale previsto all'articolo 5 della Costituzione".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU