La tragedia costò la vita a 6 persone

Alluvione di Genova, l'ex sindaco PD condannato per omicidio colposo

Marta Vincenzi condannata in primo grado a 5 anni per i fatti del 4 novembre 2011, quando nonostante l'allerta decise di non chiudere scuole e strade. Il caso del verbale falsificato. Condanne anche per un ex assessore e alcuni dirigenti comunali

Marco Dozio
Alluvione di Genova, l'ex sindaco PD condannato per omicidio colposo

Foto ANSA

Marta Vincenzi, ex sindaco Pd di Genova, condannata a 5 anni. L'accusa era di omicidio colposo plurimo, lesioni colpose, disastro colposo e falso in relazione all’alluvione del 4 novembre 2011, in seguito alla quale morirono 4 donne e 2 bambine: Shpresa Djala, 23 anni, le sue figlie Gioia e Janissa 8 e 1 anno, Angela Chiaramonte di 40 anni, Evelina Pietranera di 50 e Serena Costa di 19. In sostanza l’esponente del Pd, insieme ad altri amministratori e dirigenti comunali, non si adoperò per chiudere tempestivamente scuole e strade nonostante l’allerta indicasse rischi per l’incolumità delle persone.

Secondo le indagini “Gli uffici comunali di protezione civile avevano ricevuto notizie allarmanti già alle 11 mentre il rio Fereggiano esondò intorno all'una». Dunque in quel lasso di tempo c’era la possibilità di mettere in campo provvedimenti in grado di scongiurare la tragedia che però “non vennero messi in atto”, come scrive il pm. I vertici del Comune “non solo non fecero quello che andava fatto” ma secondo l’accusa addirittura “falsificarono il verbale alterando l’orario dell’esondazione”, da cui le imputazioni per falso. Il capitolo sul verbale falsificato è particolarmente scioccante.

Gli investigatori scoprirono la verità solo attraverso le testimonianze, foto e video, dei cittadini. L'accusa di calunnia, da cui la Vincenzi è stata assolta, riguarderebbe il fatto che nel documento era segnalata la presenza di un volontario della protezione civile impegnato a monitorare sul posto il livello del fiume, mentre pare che ciò non sia mai avvenuto. Il processo di primo grado si è chiuso non solo con la condanna della Vincenzi ma anche dell’ex assessore comunale alla protezione civile Francesco Scidone a 4 anni e 9 mesi e dei dirigenti comunali Gianfranco Delponte a 4 anni e 5 mesi, Pierpaolo Cha a 1 anno e 4 mesi e Sandro Gambelli a un anno. L’ex primo cittadino del Pd annuncia ricorso proclamandosi innocente.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU