preso di mira perché considerato amico di un pusher

Il 15enne di Varese? Torturato per vendetta

"Il ragazzo è stato preso di mira solo perché è il migliore amico di chi ha ceduto la marijuana al gruppo"

Redazione
Il 15enne di Varese? Torturato per vendetta

Arancia meccanica a Varese

Erano arrabbiati perché avevano pagato per dosi di marijuana e si sarebbero trovati per le mani cannabis legale, con cui "sballarsi" di fatto non è possibile. Questo quanto emerso durante gli interrogatori di garanzia di tre dei quattro minori arrestati a Varese la scorsa settimana per sequestro di persona aggravata, lesioni, rapina e tortura nei confronti di 15 enne.

Secondo l'avvocato difensore di uno dei minori rinchiuso nell'istituto Beccaria di Milano, il gruppetto avrebbe preso di mira un amico del baby pusher truffatore, perché questi "li avrebbe messi in contatto facendo da intermediario". Secondo il legale, il suo assistito "sta iniziando a capire la gravità di quello che ha fatto e giudica giusti i provvedimenti presi dall'autorità Giudiziaria".

Anche gli altri due giovani avrebbero ammesso le proprie responsabilità, secondo i loro legali. Secondo l'avvocato della vittima "il ragazzo è stato preso di mira solo perché è il migliore amico di chi ha ceduto la marijuana al gruppo".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Europee, Di Maio: "Sta per arrivare uno tsunami"
"hanno abbandonato chi aveva bisogno di aiuto"

Europee, Di Maio: "Sta per arrivare uno tsunami"

La vergogna nascosta: Norma Cossetto e le altre 11mila vittime della violenza rossa
In ricordo delle Foibe e dell'esodo giuliano dalmata

La vergogna nascosta: Norma e le altre 11mila vittime della violenza comunista

Demolizione del ponte Genova, parte un esposto alla Corte dei Conti
i Tecnici: "distruggerlo e ricostruirlo crea un danno erariale"

Demolizione del ponte di Genova, parte un esposto alla Corte dei Conti

Immigrato si suicida sotto un treno
per inquirenti è un gesto volontario

Immigrato si suicida gettandosi sotto un treno a Manarola

Bombardieri di Civiltà
15 febbraio 1944: pioggia di fuoco su Montecassino

Bombardieri di Civiltà

Torino, sequestrate società per 250 milioni di euro, anche hamburgeria Eataly
Operazione carabinieri dopo ritrovamento lingotti oro

Torino, sequestrate società per 250 milioni di euro, anche hamburgeria Eataly


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU