Dopo Palm e Nokia, un altro addio

La fine di un'epoca: Blackberry dà l'addio alla produzione dei telefoni cellulari

L'azienda ha deciso di concentrarsi su software e servizi. Il marchio continuerà a esistere, ma l'hardware verrà prodotto in Indonesia da una società partner

Redazione
La fine di un'epoca: Blackberry dà l'addio alla produzione dei telefoni cellulari

Telefoni Blackberry. Foto ANSA

Si chiude l'era Blackberry. La società, un tempo sinonimo degli smartphone, getta la spugna e rinuncia alla produzione di cellulari. "Ci concentreremo sul software e sui servizi per spingere la crescita", hanno affermato mercoledì 28 settembre i vertici societari annunciando la svolta. Si tratta della fine di un'era in cui Blackberry ha perso terreno nei confronti delle rivali Apple e Samsung, che da regina qual'era l'hanno relegata ai confini del mercato degli smartphone. I tempi in cui un esercito di malati di "Crackberry" circolava premendo freneticamente sulla tastiera del cellulare, tanto da lamentare il "pollice da Blackberry", sembrano lontani anni luce.

Il telefono che era considerato uno status symbol ha perso in modo irrecuperabile il suo fascino, soppiantato dai rivali. Per l'amministratore delegato John Chen lo stop alla produzione, e la decisione di affidarla a un partner oltreoceano, è solo l'ultimo in ordine temporale di una serie di tagli. Una decisione presa per ridurre il capitale richiesto e aiutare i conti e i titoli. L'annuncio arriva con la diffusione dei risultati trimestrali, che hanno mostrato ricavi sotto le attese ma un utile per azione oltre alle stime degli analisti, e con la comunicazione di un cambio ai vertici, con l'uscita dell'attuale chief financial officer James Yersh, sostituito da Steven Capelli.

I titoli Blackberry hanno reagito positivamente all'uscita dall'hardware, arrivando a salire del 7,4%. "Chen è storicamente un amministratore delegato 'software' e sta tornando a quello che conosce meglio", hanno affermato gli analisti. I cellulari Blackberry saranno prodotti da società partner in base a degli accordi: il primo è stato siglato con un gruppo indonesiano, altri sono alla studio. "Stiamo raggiungendo il punto di svolta con la nostra strategia. Le nostre fondamenta finanziarie sono solide, e la nostra svolta verso il software sta decollando", ha spiegato Chen. Dai successi degli anni 1980 e 1990, il marchio Blackberry così com'è stato conosciuto si va ad aggiungere a quello di Palm, una volta celebre e ora scomparso, e di Nokia, altro produttore di cellulari che ha bruciato le sue fortune.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Perfino Cacciari da ragione a Salvini
"PRIMA GLI INTELLETTUALI!"

Perfino Cacciari dà ragione a Salvini

Val di Sua, le "zecche rosse" scatenano la guerriglia pro immigrati. Attacchi alla polizia
tensioni al confine Italia-Francia, vandalizzato golf club Claviere

Val di Sua, le "zecche rosse" scatenano la guerriglia pro immigrati. Attacchi alla polizia

Parigi, nuovo trapianto di viso allo stesso paziente
Prima mondiale all'Hospital europeen Georges Pompidou

Parigi, nuovo trapianto di viso allo stesso paziente

Lanciato il satellite Icesat-2, sorveglierà i ghiacci polari
A colpi di raggi laser, con una precisione record di pochi mm

Lanciato il satellite Icesat-2, sorveglierà i ghiacci polari

Entra in funzione Galileo, alternativa al Gps
rivoluzione nella navigazione satellitare

Entra in funzione Galileo, alternativa al Gps


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU