follia misogina

"I mariti ve li scelgo io". E ammazza le due sorelle

Le due giovani pakistane non volevano accettare le nozze combinate. Pochi giorni prima del matrimonio il fratello le uccide entrambe

Redazione
I mariti ve li scelgo io! E ammazza le due sorelle

Foto da internet

Il Rasm-e-Hina, la festa prima del matrimonio, finisce in una tragedia per due giovani sorelle pakistane che si stavano preparando a convolare in "giuste nozze". Sì, perché questa volta, nel Paese noto per le vergogne delle "spose bambine" e delle nozze combinate, finalmente, Kosar, 22 anni, e Gulzar Bibi di 28, si erano ribellate e rifiutate di sposarsi con il marito scelto dalla famiglia. Lo sposo, loro, lo volevano scegliere per amare ed essere felici.

L'ennesimo delitto in famiglia in Pakistan, succede proprio durante i preparativi della festa. A Sarghana, a 300 km circa da Lahore, nella più grande provincia del Punjab, tutto era quasi pronto, e mancavano solo poche ore ai festeggiamenti. Il fratello, Nasir Hussain, 35 anni, non aveva proprio gradito il pugno di ferro delle due sorelle. I mariti li doveva scegliere lui, il maschio della famiglia. E avrebbe dovuto essere un uomo, per entrambe, che proveniva dall'interno della famiglia allargata.

Il Rasm-e-Hina, ormai, era in corso, il fratello le ha uccise entrambe. A sangue freddo. Ha aperto il fuoco sulle due sorelle, uccidendole entrambe e poi fuggendo.

È il terzo delitto di questo genere nella stessa provincia in meno di un mese. Solamente pochi giorni fa, una donna britannica di origine pakistana è stata uccisa dal padre e dal primo marito, che non gradivano le sue seconde nozze. E qualche settimana prima, una modella e blogger, Qandeel Baluch, popolarissima sui social media, era stata strangolata dal fratello che non gradiva il suo attivismo sul web.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Stangata di una notte di mezza estate
aumento dei pedaggi autostradali

Stangata di una notte di mezza estate

"Lasceremo andare Charlie con gli angeli"
Il cuore dei Gard sfonda il grigiume di ospedale e tribunali

"Lasceremo andare Charlie con gli angeli"

Clandestini, dopo l'Austria anche Orban si incazza
Italia responsabile dell'invasione

Clandestini, dopo l'Austria anche Orbán si incazza

Giornalista USA cerca di cogliere in fallo Putin, ma...
andarono per suonare e furono suonati

Giornalista USA cerca di cogliere in fallo Putin, ma...


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU