torna la guerra fredda

Nordcorea lancia un missile verso il Giappone, Gli USA: "Difenderemo i nostri alleati"

L'ordigno è caduto in mare. Il primo ministro giapponese Shinzo Abe: "Minaccia seria alla nostra sicurezza"

Alfredo Lissoni
Nordcorea lancia un missile verso il Giappone, Gli USA: "Difenderemo i nostri alleati"

La Corea del Nord ha lanciato mercoledì un nuovo missile esploso al largo del Giappone, in un'apparente dimostrazione di forza contro il dispiegamento in Corea del Sud di uno scudo antimissile americano. Washington ha prontamente reagito: il dipartimento di Stato USA ha fatto sapere che gli Stati uniti sono "pronti a difendersi e a difendere i propri alleati contro ogni attacco o provocazione".

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha visto in questo nuovo lancio di un missile "un atto scandaloso" e "una minaccia seria alla sicurezza del Paese". Secondo quanto spiegato dal ministro della Difesa giapponese Gen Nakatani il missile è caduto nel mare del Giappone, in una Zona econonomica esclusiva (Zee) dell'arcipelago. Il missile è stato lanciato da una zona vicina alla città di Unyul, nel Sudovest, ha annunciato inoltre il ministero della difesa sudcoreano.

Questo nuovo lancio avviene in violazione delle risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell'Onu, a poche settimane dal lancio di nuove esercitazioni militari congiunte tra Stati uniti e Corea del Sud.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU