le menzogne della stampa radical-chic

Assad spazza via talebani e Isis da Aleppo. Ma i giornali dem parlano di "ribelli"

In queste ore sono in corso intensi raid aerei che prendono di mira la città siriana e le sue periferie, meridionale e occidentale. La coalizione jihadista è in fuga

Alfredo Lissoni
Assad spazza via talebani e Isis da Aleppo. Ma i giornali dem parlano di "ribelli"

Foto ANSA

Nella battaglia di Aleppo, seconda città della Siria, le forze governative sono riuscite a riprendere il controllo di zone conquistate dai ribelli dell'opposizione nel corso degli ultimi due giorni durante una vasta controffensiva lanciata per rompere l'assedio governativo della parte Est della città controllata dalle milizie ribelli. A riferirlo è l'Osservatorio siriano per i diritti umani, una Ong con sede a Londra vicina all'opposizione al regime del presidente Bashar al Assad.

"Esistono informazioni confermate su un'avanzata delle forze governative che hanno ripreso il controllo di zone in precedenza conquistate dalle milizie nei combattimenti in corso ad Aleppo" da due giorni, recita il testo di un comunicato dell'Ong ripreso dal quotidiano panarabo Al Quds al Arabi. L'Osservatorio, che conta su una vasta rete di attivisti in tutto il Paese, ha aggiunto che "sono in corso intensi raid aerei che prendono di mira la città di Aleppo e le sue periferie meridionale e occidentale".

Dal canto loro, i ribelli, citati dalla tv satellitare al-Jazeera, hanno annunciato che i loro combattenti "si sono avvicinati molto a rompere l'assedio imposto dal regime" sui quartieri da loro controllati. Quelli che la stampa italica radical-chic chiama "ribelli", per non usare il loro vero nome e dare addosso ad Assad, sono in realtà una coalizione di jihadisti che raggruppa e assomma il peggio del peggio: gruppi moderati e fondamentalisti salafiti riuniti nell’alleanza Jaysh al-Fatah al-Halab, che comprende anche i filo-sauditi di Jaysh al-Islam; divisioni del Free Syrian Army (Fsa), appoggiato dall’Occidente, e la fazione terroristica di Al-Nusra che si è separata da Al-Qaeda per ricongiungersi con gli altri insorti. Ovviamente, pur se in contrasto con tutti gli altri gruppi, vi fa parte anche l’Isis. Che nei giorni scorsi ha voluto dare il suo contributo con un’ondata di veicoli kamikaze che si sono fatti esplodere lungo la strada Hama-Aleppo, peraltro senza ottenere alcun risultato militare.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU