rapporto dia

Mafia e criminalità: gli stranieri si ritagliano ruoli chiave

Si spartiscono la torta albanesi, rumeni e nigeriani per la prostituzione, cinesi e nordafricani per le contraffazioni e lo sfruttamento di esseri umani

Redazione
Mafia e criminalità: gli stranieri si ritagliano ruoli chiave

È la corruzione l'humus ideale per "la radicalizzazione delle mafie". Emerge dalla relazione semestrale della Dia, riferita al 2015, la corruzione, di per sè gravissima è in grado di creare il terreno fertile ideale per far permeare le mafie e diventa reato spia di un meccanismo perverso, la cui unica finalità è quella di infiltrare e condizionare i processi della Pubblica Amministrazione. Lazio e Campania sono le regioni con il maggior numero di persone arrestate o denunciate, nel periodo di riferimento della relazione.

Diverse operazioni di polizia confermano anche nel periodo in esame, come la corruzione sia stata funzionale al perseguimento di affari illeciti di ampia portata, quali il riciclaggio di denaro, l'acquisizione illecita di finanziamenti e l'accesso a notizie riservate utili per l'aggiudicazione delle gare di appalto. Proprio il settore degli appalti pubblici e, più in generale, la tendenza a condizionare il
buon andamento della Pubblica Amministrazione, continuano, ad esempio, a rappresentare un forte centro di interessi per Cosa Nostra, in quanto utili non solo ad intercettare fondi e a mantenere produttive le imprese infiltrate, ma anche a monopolizzare interi comparti dell'economia: cordate di imprese mafiose fanno "cartello", avanzando offerte "pilotate" per aggiudicarsi le gare, con la conseguente penalizzazione dei concorrenti che, non potendo accedere alle commesse pubbliche, vengono progressivamente estromessi dal mercato.

E poi c'è il nodo della criminalità extracomunitaria. Secondo il rapporto, "le organizzazioni mafiose ed i gruppi criminali stranieri non si muovono su piani contrapposti, ma continuano a manifestare delle convergenze e gli stranieri diventano strumentali a strategie criminose. Si sta passando praticamente, da una  piena subordinazione del singolo straniero rispetto all'organizzazione mafiosa ad una maggiore autonomia nella gestione di attività ritenute marginali come lo sfruttamento della prostituzione rimesso ad albanesi, rumeni e nigeriani, la contraffazione e lo smercio di prodotti contraffatti relativo a cinesi e nordafricanti, al traffico e sfruttamento di esseri umani dove prevalgono ancora i cinesi, i romeni e i nordafricani. Un ruolo di maggior rilievo per quanto riguarda l'approvvigionamento di sostanze stupefacenti, lo hanno sempre di più i nigeriani, gli albanesi, i maghrebini, i tunisini che fanno anche da mediatori con gruppi omologhi stanziati nei paesi di provenienza".


La 'Ndrangheta, come Cosa Nostra, grazie alla sua struttura 'militare' e alla capillarità e radicamento, "affida a criminali di altre etnie specifiche attività funzionali agli interessi dell'organizzazione sul territorio calabrese. Fuori regione, maggiore spazio viene lasciato dalla 'ndrangheta ai gruppi etnici soprattutto per quanto riguarda il traffico degli stupefacenti. Ancora, il traffico di droga rappresenta il trait d'union fra le organizzazioni pugliesi e quelle dei paesi dell'Est come l'Albania, leader mondiale per la produzione di marijuana. La camorra si serve di gruppi di matrice straniera come ad esempio documentato con arresti nel clan Mazzarella, che usava trafficanti colombiani e africani per fornire varie regioni del Centro Italia".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU