Lotta all'inquinamento

L'Olanda riduce le emissioni di gas serra

Grazie ad una tecnologia americana i Paesi Bassi trovano il sistema di utilizzare una vernice in grado di "mangiarsi" gli inquinanti

Redazione
L'Olanda riduce le emissioni di gas serra

Foto ANSA

L’Olanda dovrà ridurre entro il 2020 le emissioni di gas serra di almeno il 25%

Questa la decisione presa dalla Corte distrettuale dell’Aja, che ha rilevato che sinora lo Stato non si è impegnato a sufficienza per risolvere il problema ambientale e proteggere i suoi cittadini dai potenziali pericoli del cambiamento climatico. Il caso è nato a seguito della protesta guidata dalla Urgenda Foundation, che ha raccolto le firme di 900 olandesi contro l’effetto serra.

Nel frattempo, gli ambientalisti olandesi hanno fatto scendere in campo la scienza, con le più recenti e sperimentali innovazioni scientifiche. Si è pensato, ad esempio, ad una pavimentazione stradale che demolisca le sostanze inquinanti con l'aiuto del sole: non è fantascienza ma una sperimentazione. I ricercatori dell'Università di Eindhoven - riprendendo una sperimentazione americana già testata a Chicago - hanno ricoperto l'asfalto di un isolato della città di Hengelo con uno speciale rivestimento in biossido di titanio (TiO2), una polvere cristallina incolore che utilizzando come catalizzatore la luce solare converte alcuni inquinanti, come il monossido e il biossido d'azoto, in sostanze chimiche meno pericolose, come i nitrati.

Gli scienziati hanno raccolto dati per un anno, confrontandoli con quelli relativi ai quartieri limitrofi lasciati con un asfalto normale. L'area rivestita con la pavimentazione fotocatalitica ha ridotto l'inquinamento da ossidi d'azoto del 45% nelle giornate molto soleggiate e a ridotta umidità (le condizioni climatiche ideali per la fotocatalisi) e in media del 19%. Staremo a vedere.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"
"Alcuni paesi rifiutano di potenziare controllo frontiere"

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina
Permesso di soggiorno per convivenza di fatto: altro regalo al racket

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina

Netanyahu loda Salvini: "Grande amico di Israele"
Lotta comune a terrorismo e immigrazione

ESCLUSIVO / Netanyahu loda Salvini: "Grande amico di Israele"

Esclusivo / Salvini-Israele, amore reciproco
il reportage da gerusalemme del nostro max ferrari

Esclusivo / Salvini-Israele, amore reciproco

Attacco jihadista a Strasburgo, il video
"Basta Macron". E a Cholet i pompieri giran le spalle al prefetto
i vigili del fuoco abbandonano una celebrazione ufficiale

"Basta Macron". E a Cholet i pompieri giran le spalle al prefetto


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU