Potrebbe ospitare migliaia di profughi

La città morta di Kilamba

Alla periferia di Luanda, in Angola, c'è una città nuovissima che potrebbe accogliere migliaia di rifugiati. Ed invece è vuota ed abbandonata

Redazione
La città morta di Kilamba

Arrivano tutti in Europa fuggendo dall’Africa. Dicono di scappare dalla guerra, dalla fame o dalla povertà e molto spesso vengono qua a patire la stessa fame e la stessa povertà

Diversi vescovi di colore hanno esortato le forze del Paese, i baldi giovani, a non lasciare l’Africa e a cercare semmai di costruirsi un futuro in patria. Non è servito. E pensare che in Angola, alla periferia di Luanda, esiste un’intera megalopoli, Nova Cidade de Kalimba, che è disabitata. E che di profughi, veri o presunti, ne potrebbe ospitare a frotte.

Nova Cidade è stata costruita dal governo di Pechino su richiesta di quello angolano,  in cambio di concessioni petrolifere e doveva ospitare la sede amministrativa della circoscrizione di Belas, recentemente creata;  è costata circa 3 miliardi di euro ed è composta da circa 750 edifici di otto piani, una dozzina di scuole e un centinaio di negozi; potrebbe accogliere tranquillamente mezzo milione di persone ed invece non ci abita nessuno.

Inizialmente, si prevedeva di dare alloggio a diciannovemila persone disposte in 115 palazzi o grattacieli, per un totale di 3.180 appartamenti, con tanto di scuole, istituzioni finanziarie ed aree pubbliche integrate. Secondo Manuel Vicente, Presidente del Consiglio di Amministrazione a Sonangol, la formalizzazione del primo stadio dell’opera comportava dieci chilometri di strada, 48 supermercati, parchi di divertimento, passaggio di linee ferroviarie e di autobus, nonché altre strutture nel centro della città. Lo scopo iniziale del progetto comprendeva 710 edifici, 24 centri educativi per l’infanzia, nove scuole primarie, otto secondarie e cinquanta chilometri di strada in tutto.
Un progetto tanto faraonico quanto inutile. La città sembra una delle ghost town dei film western. È vuota, non c’è nessuno. Uno spreco di denaro enorme, una carità negata ai tanti che dicono di fuggire dalla miseria.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo
salvini: "avanza il Partito della Libertà da sempre alleato della Lega"

Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU