Dentro una delle più tremende formazioni jihadiste d'Africa

Nome in codice, Boko Haram

Odiano la civiltà occidentale ed i suoi valori, di cui vietano l'insegnamento; vogliono insanguinare l'Africa e sterminare i cristiani.

Redazione
Nome in codice, Boko Haram

Foto ANSA

Speriamo che un giorno qualcuno non decida di spalancar loro le porte di casa nostra in nome di una malintesa integrazione

Cosa vuole il gruppo terroristico e fondamentalista islamico Boko Haram? Conquistare tutta l’Africa, è evidente. Nigeria, Niger, Ciad, Camerun, il gorgo del male ha allargato il suo raggio trascinando verso il centro del vortice di morte, uomini, donne, bambini, fedeli e infedeli; colpiscono dal Camerun alla Nigeria. Sebbene gli analisti militari vogliono la formazione jihadista già agonizzante, con il leader Bubakar Shekau pronto a mollare il colpo (notizia poi smentita in video dal diretto interessato), i miliziani del gruppo terroristico si sono resi colplici delle peggiori nefandezze: stupri di bambine e schiavitù, uccisioni di massa ed attentati terroristi, come quando hanno attaccato la città nigeriana di Buni Yadi nello Stato di Yobe in Nigeria, secondo quanto riferito da fonti militari. Ed hanno causato milioni di sfollati dall'area del Lago Ciad, che va dalla Nigeria al Camerun.

Secondo gli stessi analisti, scopo di Boko Haram sarebbe stato la penetrazione nella capitale nigeriana Abuja. In realtà insanguinare l’Africa intera è il loro vero scopo, annientando i cristiani presenti; il loro nome letteralmente significa "l’istruzione occidentale è proibita", il che la dice lunga su questa organizzazione terroristica jihadista nata nel nord della Nigeria e adesso in veloce diffusione nelle regioni vicine. Il gruppo fu fondato da Ustaz Mohammed Yusuf nel 2002 nella città di Maiduguri con l’idea di instaurare la shari’a nel Borno con l’ex governatore Ali Modu Sheriff. Yusuf fondò un complesso religioso che comprendeva una moschea ed una scuola, dove le famiglie povere della Nigeria e degli stati vicini potevano iscrivere i propri figli, ai quali veniva regolarmente fatto il lavaggio del cervello.

Il gruppo include membri provenienti dai confinanti Ciad e Niger, e parla solamente arabo. E riscuote i suoi successi parlando male di politici e polizia e giocando, dicono gli analisti, “sulla frustrazione per la corruzione ed il malessere sociale che generano povertà e la disoccupazione”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va
in crollo verticale nei sondaggi

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU