Viaggio nel mondo del lavoro nero

Siamo uomini o caporali?

Nell'Oltrepò pavese il caporalato è una piaga sociale, denunciata dalla CGIL e contro la quale si sono mossi i carabinieri. Con pochi risultati

Redazione
Siamo uomini o caporali?

Foto ANSA

Val Versa, Oltrepò pavese. Qui i braccianti in nero sono all’ordine del giorno

Sei euro netti all’ora, cinquanta a settimana per la vendemmia, per raccogliere l’uva per otto ore di fila, sotto il sole cocente. Possibilmente lontano da occhi indiscreti, dato che la gente del luogo non sempre preferisce parlare di quei lavoratori in nero, perlopiù giovani rumeni tra i 20 ed i 40 anni (donne comprese) che si radunano la mattina presto davanti al bar Commercio di via Crespi a S.Maria della Versa, borsoni a tracolla con dentro tutto, cibo compreso, per non lasciare in giro tracce del loro passaggio. Non amano parlarne per paura.

Perché sanno che dietro il lavoro nero c’è la malavita organizzata, come emerge dal rapporto Agromafie e caporalato, steso dall’Osservatorio Placido Rizzotto della CGIL, che ha classificato il Pavese come la provincia lombarda ove è maggiore lo sfruttamento. “Impiego di caporali e intermediazione illecita”, dice lo studio. Fino al 2013, racconta a mezza bocca la gente, in centro a S.Maria si creavano veri e propri accampamenti di clandestini che si radunavano sperando di essere assunto come lavoratori a giornata, portati sul posto di lavoro dai vari caporali. Poi le Forze dell’Ordine hanno messo fine allo scempio, con dei blitz, anche nei campi, in divisa o in borghese. Ma la piaga non è stata debellata. Si è solo spostata; sempre nel pavese, a Stradella, ove adesso i lavoratori in nero bivaccano in via Carabinieri d’Italia. Sotto gli occhi di tutti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Milano, mignotte "China" addio
giro di vite sui bordelli cinesi

Milano, mignotte "China" addio


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU