decisione del tribunale di milano

I sindacati fanno casino, bonus bebè a donna straniera

Si tratta di una cittadina salvadoregna titolare di permesso unico di lavoro. Esultano le sezioni locali dei sindacati Asgi e Anolf-Cisl. Giudice richiama l'art. 12 della direttiva 2011/98

Fabio Cantarella
I sindacati fanno casino, bonus bebè a donna straniera

Asgi e Anolf Milano esprimono grande soddisfazione per la decisione emessa oggi con ordinanza del 2 dicembre 2016 dal giudice del Tribunale di Milano, Dossi, che riconosce il diritto al bonus bebè ad una cittadina salvadoregna titolare di permesso unico lavoro.

Le associazioni, che hanno accompagnato la ricorrente nella presentazione del ricorso dopo che la stessa in data 16 novembre 2015 si era vista rifiutare la domanda di assegno presentata all'Inps in quanto non risultava in possesso di “utile titolo di soggiorno (permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo)”, avevano chiesto il riconoscimento di una discriminazione posta in essere dall'istituto. Il giudice del tribunale meneghino ne ha accolto la richiesta affermando il diritto della signora all'assegno di natalità in applicazione dell'art. 12 della direttiva 2011/98 che riconosce la parità di trattamento dei cittadini extra UE nel settore della sicurezza sociale di cui al regolamento 388/04.

“La decisione del Tribunale di Milano, che si affianca alle numerose ordinanze favorevoli già emesse da diversi tribunali d'Italia, rappresenta un passo importante per il riconoscimento dei diritti sociali dei cittadini stranieri”, affermano gli avvocati della ricorrente, Silvia Balestro e Alberto Guariso. “Ci auguriamo che l'Inps trovi una soluzione che vada al di là del caso individuale e che interrompa così la continua necessità di fare valere la giustizia nelle aule dei tribunali. Forse è giunto il momento di mettere mano ad una normativa in materia di immigrazione che, nel suo complesso, deve essere finalmente aggiornata”, osserva invece Maurizio Bove, presidente Anolf Milano, l’associazione che per la Cisl si occupa di politiche per l’immigrazione e che, insieme al Patronato Inas meneghino, ha intrapreso dal 2015 la battaglia per il riconoscimento del bonus bebè a tutti i cittadini stranieri regolarmente soggiornanti. Sono in corso altri giudizi sulla medesima questione.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Giggino, il (quasi) fallito, ha 60 giorni per trovare 2 miliardi
Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio
chiedeva soldi davanti al centro commerciale di guidonia

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU