chiesto il giudizio per Mazzanti e altri 8 indagati

Il sindaco PD di Quarrata accusato di corruzione elettorale

Fra i capi d'imputazione, corruzione elettorale e abuso d’ufficio per tre assunzioni al Cis come operatori ecologici in cambio di voti in favore degli allora candidati del PD alle regionali

Redazione
Il sindaco PD di Quarrata accusato di corruzione elettorale

Il Municipio di Quarrata. Fonte GoNews

Una tegola che pesa come un macigno, quella caduta sulla testa del sindaco di Quarrata e sul PD pistoiese. Abuso d’ufficio e turbata libertà degli incanti per le presunte irregolarità nell’affidamento in proroga da parte del Comune dei servizi di trasporto scolastico, assistenza domiciliare agli anziani, assistenza agli alunni disabili e gestione dei nidi d’infanzia; corruzione elettorale e abuso d’ufficio per tre assunzioni al Cis come operatori ecologici in cambio di voti in favore degli allora candidati del PD alle regionali.

Nove le persone per le quali è stato chiesto il rinvio a giudizio, primo cittadino compreso. Circa il voto di scambio tre sono gli indagati: il sindaco Marco Mazzanti e i due dirigenti del Cis, Edoardo Franceschi e Graziano Tesi. Nella sua veste di pubblico ufficiale, Mazzanti è accusato del reato di corruzione elettorale. Per ottenere il voto alle elezioni elettorali del 31 maggio 2015 a vantaggio dei candidati Federica Fratoni e Marco Niccolai – compagni di partito del sindaco – avrebbe promesso la nomina come scrutatori ai seggi elettorali a tre persone, impegnandosi per una di queste a favorirne la designazione a presidente di seggio. Inoltre avrebbe fatto assumere al Cis srl due operatori ecologici in cambio del voto da parte delle mogli dei due.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Papa Francesco: "Sì allo Ius Soli". Salvini: "Lo applichi in Vaticano, se vuole"
"A Dio quel che è di Dio, a Cesare quel che è di Cesare"

Papa Francesco: "Sì allo Ius Soli". Salvini: "Lo applichi in Vaticano, se vuole"

Papa Francesco: "Sì allo Ius Soli". Salvini: "Lo applichi in Vaticano, se vuole"
"A Dio quel che è di Dio, a Cesare quel che è di Cesare"

Papa Francesco: "Sì allo Ius Soli". Salvini: "Lo applichi in Vaticano, se vuole"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU