la scoperta dell'acqua calda

La denuncia dell'Istat: "Cervelli in fuga dall'Italia"

Aumentate sia le immigrazioni che le emigrazioni ma, nel 2016, le emigrazioni dall'Italia sono più che triplicate

Redazione
La denuncia dell'Istat: "Cervelli in fuga dall'Italia"

In aumento i laureati italiani che lasciano il Paese: sono quasi 25mila nel 2016 (+9% sul 2015), anche se tra chi emigra restano più numerosi quelli con un titolo di studio medio-basso (56mila, +11%). Lo dice l'Istat nel nuovo report statistico su Migrazioni internazionali e interne della popolazione residente, relativo al 2016. Il Regno unito si conferma il Paese preferito da chi va via dall'Italia, seguito dalla Germania (16,5%), dalla Svizzera (9,9%) e dalla Francia (9,5%).


Dopo tre anni di calo, tornano ad aumentare anche i trasferimenti di residenza interni al territorio nazionale, che nel 2016 hanno coinvolto un milione 331mila individui (+4% sul 2015). Nel 76% dei casi avvengono tra Comuni della stessa regione (1 milione e 6mila). Aumentate sia le immigrazioni che le emigrazioni ma, nel 2016, le emigrazioni dall'Italia sono più che triplicate, passando da 51mila a 157 mila, mentre le immigrazioni, negli ultimi 10 anni, si sono ridotte del 43%, passando da 527mila nel 2007 a 301mila.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Brigate Rosse, sinistra mattacchiona


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU