altro che l'italia del pd!

Banche australiane nel mirino del Governo: "Pratiche scorrette"

Indagine dopo una serie di scandali a danno di piccoli investitori e in seguito a lunghe pressioni dei partiti politici

Redazione
Banche australiane nel mirino del Governo: "Pratiche scorrette"

La sede della National Australia Bank

Il governo australiano ha annunciato un'inchiesta di alto livello sulle pratiche scorrette nel settore bancario e finanziario, dopo una serie di scandali a danno di piccoli investitori e in seguito a lunghe pressioni non solo dai partiti di opposizione laburisti e verdi, ma anche da esponenti della coalizione conservatrice di governo. E secondo gli ultimi sondaggi, il 64% degli elettori sono a favore di un'inchiesta sulle banche.


Una Commissione reale d'inchiesta, la più alta forma di investigazione in Australia, avrà nel mirino le banche a partire dalle 'quattro grandi' - Commonwealth, Westpac, Anz (Australian and New Zealand Banking Group) e National Australia Bank - oltre ai servizi finanziari e ai fondi pensionistici gestiti dai sindacati delle varie categorie. Ne ha dato l'annuncio il primo ministro Malcolm Turnbull, affiancato dal ministro del Tesoro Scott Morrison, definendo la decisione "spiacevole ma necessaria" per affrontare la crescente pressione politica e l'incertezza per il settore. La svolta è venuta quando i vertici delle 'quattro grandi' hanno scritto al governo per chiedere "un'inchiesta appropriatamente costituita" perché le incertezze "stanno danneggiando la fiducia".


Le banche sono riuscite così partire in vantaggio, aiutando a stabilire in modo piuttosto restrittivo i termini di riferimento dell'inchiesta. Turnbull dal canto suo ha assicurato che la commissione non "metterà a processo il capitalismo" e non dovrebbe durare a lungo e "costare molte centinaia di migliaia di dollari". Secondo i termini di riferimento, la commissione, affidata a un ex giudice dell'Alta Corte, dovrà esaminare fra l'altro "la natura, l'estensione e le conseguenze della cattiva condotta delle entità di servizi finanziari" e "l'efficacia dei meccanismi per compensare i consumatori di servizi finanziari che soffrono detrimento".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Orban: "L'Ue non vuol fermare i clandestini"
la denuncia del presidente magiaro

Orban: "L'Ue non vuol fermare i clandestini"

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU