CONSUMI

Alla ricerca dell'affare o della fregatura perfetta: al via la stagione dei saldi invernali

5,3 miliardi quanto spenderanno gli italiani, ma non sarà boom di vendite. Basilicata e Sicilia le due regioni a dare inizio ai saldi e il 5 gennaio sarà la volta di tutte le altre regioni

Elena Salvarezza
Al via la stagione dei saldi invernali, alla ricerca dell'affare o della fregatura perfetta

E' iniziata la fatidica settimana che aprirà le porte, da nord a sud, ai saldi invernali. Basilicata e Sicilia sono state le due regioni che nella giornata di ieri, 2 gennaio, hanno dato avvio alla stagione degli sconti, mentre oggi, 3 gennaio, sarà la volta della Valle d'Aosta e il 5 gennaio il turno di tutte le altre regioni.

A CACCIA DI SCONTI
Chi è riuscito a Natale a non essere dissuaso dal comprare l'intera "lista dei propri desideri", comincerà la corsa all'affare. Ma attenzione. Si sa che durante il periodo dei saldi bisogna possedere una buona memoria e ricordarsi del prezzo iniziale esposto sul cartellino. Solo in questo modo si potrà verificare l'effettivo sconto applicato sul prodotto ed evitare raggiri da parte dei negozianti.

LA MERCE SI PUO' CAMBIARE

Come avviene per gli acquisti effettuati in qualsiasi altro momento dell'anno, la merce acquistata in svendita si può sostituire presentando alla cassa il regolare scontrino. L'esercente è tenuto a cambiare il prodotto, però, solo se nelle stesse condizioni di quando è stato acquistato.


GLI ITALIANI SPENDERANNO 5,3 MILIARDI
Dopo l'andamento incerto dei consumi natalizi, anche durante i saldi non si registrerà un boom di vendite, a causa del momento di difficoltà che sta investendo soprattutto il settore dell'abbigliamento e del calzaturiero. L'Ufficio Studi di Confcommercio rivela che gli italiani spenderanno circa 5,3 miliardi di euro per un budget complessivo di 344 euro a famiglia e di 130 euro pro capite.

IL CALENDARIO DEI SALDI INVERNALI
Qui di seguito il calendario completo, regione per regione, con le date di inizio e fine dei saldi:

ABRUZZO: 5 gennaio – 5 marzo

BASILICATA: 2 gennaio – 1 marzo

CALABRIA: 5 gennaio – 28 febbraio

CAMPANIA: 5 gennaio – 2 aprile

EMILIA ROMAGNA: 5 gennaio – 5 marzo

FRIULI VENEZIA GIULIA: 5 gennaio – 31 marzo

LAZIO: 5 gennaio – 15 febbraio

LIGURIA: 5 gennaio – 18 febbraio

LOMBARDIA: 5 gennaio – 5 marzo

MARCHE: 5 gennaio – 1 marzo

MOLISE: 5 gennaio – 5 marzo

PIEMONTE: 5 gennaio – 28 febbraio

PUGLIA: 5 gennaio – 28 febbraio

SARDEGNA: 5 gennaio – 5 marzo

SICILIA: 2 gennaio – 15 marzo

TOSCANA: 5 gennaio – 5 marzo

UMBRIA: 5 gennaio – 5 marzo

VALLE D'AOSTA: 3 gennaio – 31 marzo

VENETO: 5 gennaio – 28 febbraio

PROVINCIA DI TRENTO: 5 gennaio – 5 marzo

PROVINCIA DI BOLZANO: 5 gennaio – 18 febbraio

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Re Giorgio: "Pago di tasca mia"
La replica di Napolitano alle polemiche sulle sue vacanze

Re Giorgio: "Pago di tasca mia"

La bufala delle pensioni pagateci dagli immigrati
Quei Boeri indigesti per l'Italia...

La bufala delle pensioni pagate dagli immigrati

CETA, la Lega: "Hogan è fuori dal mondo"
oggi convegno nel bresciano

CETA, la Lega: "Hogan è fuori dal mondo"

Italia: nessuna ripresa economica
Le donne sono impiegate più nel pubblico che nel privato

Italia: nessuna ripresa economica

L'Inps: nel 2017 precario è sinonimo di "lavoro"
Dati terribili per il futuro delle nostre famiglie

L'Inps: nel 2017 precario è sinonimo di "lavoro"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU