DONNE CORAGGIOSE

Rapinata e picchiata, segue e fa arrestare il suo aggressore

Grande forza d'animo per una giovane di 24 anni a Torino, che ha fatto mettere le manette ai polsi al rapinatore libico che l'aveva derubata

Redazione
Scene di una rapina

Foto ANSA

Il fattaccio risale a giovedì 30 giugno quando a Torino una giovane di 29 anni è stata aggredita a calci e pugni da un rapinatore, un libico di 24 anni, mentre camminava in strada in Borgo Dora. La coraggiosa ragazza non si è persa d'animo e, seppur malconcia per le botte subite e privata del telefono, lo ha pedinato. E, grazie al cellulare di un passante, ha potuto allertare i Carabinieri. Subito dopo, si è messa all'inseguimento dell'aggressore. L'uomo, accortosi di essere pedinato, si è nascosto sotto una vettura in sosta, sperando di farla franca. Tutto inutile, la donna ha indicato l'auto alle Forze dell'Ordine che hanno potuto arrestare il malvivente.





LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Arriva la banda del bonus vacanza: tutte risorse africane
alassio: immigrati picchiano e derubano

Arriva la banda del bonus vacanza: tutte risorse africane

Conte dichiara lo stato d'emergenza...per il Libano
cercando di salvare la faccia all'estero

Conte dichiara lo stato d'emergenza...per il Libano

Migranti, Provenzano: "Cambiare radicalmente i decreti Salvini"
"Lamorgese ha dimostrato di saper gestire i flussi"

Migranti, Provenzano: "Cambiare radicalmente i decreti Salvini"

Arriva la banda del bonus vacanza: tutte risorse africane
alassio: immigrati picchiano e derubano

Arriva la banda del bonus vacanza: tutte risorse africane

Scandalo infibulazione: in Italia 80mila donne mutilate
Dati choc dell'università Milano-Bicocca. Il maggior numero tra le egiziane

Scandalo infibulazione: in Italia 80mila donne mutilate

Treviso, gli immigrati devastano la caserma. Ira di Salvini
"non si può uscire". e loro devastano l'infermeria

Treviso, gli immigrati devastano la caserma. Ira di Salvini


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU