Denunciato per lesioni e danneggiamento

Cade un altro mito dell'integrazione: arrestato l'indiano del Grande Fratello

Kiran Maccali ha aggredito i carabinieri, chiamati dalla madre adottiva del giovane. Necessario l'intervento di una seconda pattuglia, per immobilizzarlo

Redazione
Cade un altro mito dell'integrazione: arrestato l'indiano del Grande Fratello

Evidentemente l'integrazione non passa necessariamente attraverso la tv spazzatura nostrana (e ci mancherebbe, in effetti). Ma quei programmi che, in nome del buonismo radical-chic, tentano di venderci un modello di convivenza che non esiste, e che è ben altro, si dimostrano per ciò che sono: aria fritta. Nonostante gli ascolti stratosferici, nonostante la propaganda che cerca di venderci un illusorio eden felice. Integrazione è ben altro, rispettare la nostra cultura ed osservare le nostre leggi. Senza per questo dover rinnegare la propria cultura, ci mancherebbe.


Ma veniamo ai fatti. L'ex concorrente del Grande Fratello 12 Kiran Maccali, uno dei tanti immigrati "vendutoci" dai buonisti come esempio di integrazione, è stato arrestato dai carabinieri di Romano di Lombardia per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento aggravato, e denunciato a piede libero per maltrattamenti in famiglia nei confronti dei genitori. Maccali, 30 anni, è di origine indiana ma vive da sempre nella Bergamasca.


A chiamare i carabinieri è stata la madre adottiva del giovane: raggiunta l'abitazione, i carabinieri lo hanno trovato in stato di alterazione. Hanno tentato di calmarlo, ma l'ex GF si è scagliato contro di loro. E' dovuta intervenire anche una seconda pattuglia dell'Arma e Maccali è stato arrestato. Cinque i giorni di prognosi riportati dai carabinieri feriti. Al di là del fatto, che potrebbe essere relativamente marginale, la nostra denuncia verte sul fatto che sempre più spesso, in tutta Europa, ci vengono propinati programmi televisivi ove si usa lo straniero per farci credere in una volontà di integrazione che molto spesso non c'è.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Fotonotizia / Il virus è tornato
384 NUOVI CONTAGI NELLE ULTIME 24 ORE

Fotonotizia / Il virus è tornato

Scandalo infibulazione: in Italia 80mila donne mutilate
Dati choc dell'università Milano-Bicocca. Il maggior numero tra le egiziane

Scandalo infibulazione: in Italia 80mila donne mutilate

Treviso, gli immigrati devastano la caserma. Ira di Salvini
"non si può uscire". e loro devastano l'infermeria

Treviso, gli immigrati devastano la caserma. Ira di Salvini


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU