TECNOLOGIA NEL RISPETTO DELL’AMBIENTE

Rinnovabile al 100%: nuova sfida per Apple

Vietato fermarsi: l’azienda più innovativa al mondo si avvia verso una produzione totalmente realizzata con materiali riciclabili.

Elena Salvarezza
Rinnovabili al 100%: nuova sfida per Apple

Chi non è abituato a vivere di allori, ma di continue competizioni, novità e confronti, non siederà mai in panchina ad aspettare che gli altri si apprestino a chiedere il cambio.
Così Apple, l’azienda più innovativa al mondo da ben 12 anni, non ha tempo per distrazioni e si dichiara pronta all’ennesima sfida. Ambiziosa, ma non impossibile.

Presentando il "Report sulla Responsabilità Ambientale 2017", vale a dire il dossier contente le informazioni dettagliate sulle iniziative, sull’impatto ambientale e sui progressi fatti dalla società nel corso dell’ultimo anno, ha annunciato di non voler più ricorrere all'estrazione mineraria per il rifornimento dei materiali, ma di “sviluppare una catena di fornitura 'chiusa' in cui i prodotti siano costruiti solo con risorse rinnovabili o materiali riciclati".
Nel comunicato stampa diffuso dall’azienda statunitense, si legge ancora: "Nel 2016, il 96% dell'elettricità utilizzata per le nostre sedi a livello mondiale derivava da fonti di energia rinnovabile, riducendo le nostre emissioni di CO2 di quasi 585.000 tonnellate. Siamo già al 100% rinnovabili in 24 nazioni”.

Attraverso la collaborazione con il WWF e l’introduzione di nuove tecniche innovative di riciclo - che in questi ultimi anni hanno permesso all’azienda di utilizzare l'alluminio rigenerato così come lo stagno riciclato - Apple si proclama pronta a produrre con energia rinnovabile e materiali riciclati. E sta ragionando di farlo entro la fine del 2018 con almeno 7 dei suoi più importanti fornitori. Pur mantenendo elevati standard di qualità nell’erogazione delle prestazioni e nella gamma di dispositivi tecnologici più ficcanti di tutti i tempi.

Nella direzione della tutela e del basso impatto ambientale, Apple è senz’altro pronta a tirare in porta il suo calcio di rigore. Rigore che non potrà certo permettersi di sbagliare.

 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Morta banda ladri di ladri rom, nell'auto monili e arnesi da scasso
di origine serba, risiedevano in campo nomadi

Morta banda di ladri rom, nell'auto monili e arnesi da scasso

Indigestione, quel peso sullo stomaco
curarsi con la fitoterapia

Indigestione, quel peso sullo stomaco

Indagate le motivazioni per le quali il dimagrimento viene vanificato dalla perdita di autocontrollo cagionata da logoranti stati emotivi
quando il dimagrimento è vanificato da stati emotivi logoranti

Stress e aumento di peso

MON 810, il mais della discordia vietato in Italia
ogm sì, ogm no: quel regalo alla Monsanto

MON 810, il mais della discordia vietato in Italia


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU