chi gestisce l'invasione del paese?

Sbarchi bloccati prima del voto. L'accusa del generale: "Fatto apposta"

Il gen. Santo: "Nessuno parte più dal Nord Africa. Eppure sono tante le navi al largo che aspettano con una coperta e un tè caldo..."

Redazione
Sbarchi bloccati prima del voto. L'accusa del generale: "Fatto apposta"

Sbarchi spariti, o forse, bloccati, prima del voto. Una coincidenza a dir poco sospetta (e non ci dicano che è colpa del burian) per l'ex generale di Corpo d'Armata Vincenzo Santo, capo di Stato Maggiore delle Forze Nato in Afghanistan. Che sulla rivista ReportDifesa, uno dei più autorevoli giornali di geopolitica e sicurezza, nota che "sono giorni che non si sente parlare di gente che sbarca sulle nostre coste o di poveri disgraziati che vengono portati nei nostri porti. Non ci sono più immigrati. Non sarà mai che qualcuno da qui riesca a dirigere quel traffico e dopo il 4 marzo farà riprendere quei viaggi della speranza? Mai dire mai".


Un mistero che in effetti non si spiega, a meno di "insinuare il dubbio che gli sbarchi siano pilotati da organizzazioni mafiose sensibili alla necessità di un fermo tecnico per non disturbare il periodo elettorale", commenta Libero. Del resto, che ad andare a prendere i clandestini sulle coste libiche siano anche certe Ong che campano sull'accoglienza e che sono pappa e ciccia coi "compagni" (e talune anche con gli scafisti) è un dato di fatto, documentato più volte da IlPopulista.


"In questi giorni", ha sottolineato l'alto ufficiale "nessuno parte più dal Nord Africa. Eppure sono tante le navi al largo che aspettano con una coperta e un tè caldo. Ed i barconi non viaggiano sui binari. Forse perché siamo a ridosso delle elezioni...".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"
"Alcuni paesi rifiutano di potenziare controllo frontiere"

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"

Sinistra nella mer*a: su Hezbollah ha ragione Salvini
Israele scopre un nuovo tunnel segreto, il quarto

Sinistra nella mer*a: su Hezbollah ha ragione Salvini

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina
Permesso di soggiorno per convivenza di fatto: altro regalo al racket

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Immigrati, anarchici anti-Salvini occupano un edificio in val di Susa


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU