La terra continua a tremare

Terremoto, forte scossa nel maceratese: nessun crollo ma paura tra gli sfollati

Non c'è pace per il centro Italia: sono centinaia i movimenti tellurici, di intensità più o meno elevata, che continuano a susseguirsi senza sosta nella zona

Redazione
Terremoto, forte scossa nel maceratese: nessun crollo ma paura tra gli sfollati

Crolli a a Castelluccio di Norcia. Foto ANSA

Si è verificata all'1:35 di giovedì 3 novembre, con magnitudo 4.8 ed epicentro in provincia di Macerata, una nuova forte scossa di terremoto, secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). La scossa ha avuto ipocentro a soli 8,4 km di profondità e l'epicentro è stato localizzato dall'Ingv a 2 km di distanza da Pieve Torina; 11-12 km da Visso, Ussita e Camerino; 17 da Preci (Perugia). Gli altri comuni maceratesi in prossimità dell'epicentro sono Fiordimonte (3 km), Pevebovigliana (5 km), Monte Cavallo e Muccia (6 km), Fiastra e Serravalle di Chienti (9 km) e Acquacanina (10 km).

Tanta paura fra gli sfollati, ormai più di 20 mila nelle Marche, al comando dei Vigili del fuoco del capoluogo però è arrivata una sola telefonata, da una signora di Tolentino che chiedeva notizie. Non ci sono segnalazioni di nuovi crolli o particolari situazioni d'emergenza, secondo quanto riferisce la Sala operativa della Protezione civile. Altre tre scosse di terremoto di magnitudo 2.8, 2.7 e 2.4 sono state registrate poco dopo le 5:20 in provincia di Arezzo.

Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), le scosse hanno avuto ipocentro tra i 6 e i 9 km di profondità ed epicentro tra Civitella in Val Chiana e Arezzo. Un lieve sisma di magnitudo 2 era stato registrato poco dopo la mezzanotte anche in provincia di Firenze, con epicentro a Castelfiorentino.

Sono in tutto più di 100 le scosse di terremoto (di magnitudo non inferiore a 2) registrate dalla mezzanotte all'alba di giovedì tra Marche, Umbria e Lazio. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), la più forte è stata quella dell'1:35 con magnitudo 4.8 ed epicentro a Pieve Torina; alle 3:38 la terra ha tremato con magnitudo 3.2 ed epicentro a Ussita. Tre scosse di magnitudo 2.8, 2.7 e 2.4 sono state registrate poco dopo le 5:20 anche vicino ad Arezzo; due di magnitudo 2.5 e 2.3 verso le 6:15 a Capitignano, in provincia dell'Aquila; una di magnitudo 2 poco dopo la mezzanotte a Castelfiorentino, in provincia di Firenze.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia
Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU