comunali: in attesa dei dati definitivi

Elezioni in Bosnia, a Srebrenica probabile vittoria del candidato serbo

Nella cittadina nordoccidentale di Velika Kladusa, la poltrona di sindaco dovrebbe essere occupata da Fikret Abdic, 77 anni, condannato per crimini di guerra da un tribunale croato nel 2002

Redazione
Elezioni in Bosnia, a Srebrenica probabile vittoria del candidato serbo

Foto ANSA

La città bosniaca di Srebrenica si prepara ad avere il suo primo sindaco serbo in 17 anni dopo le elezioni comunali in Bosnia di ieri. Stanotte sulla base dei risultati preliminari a Srebrenica, il 34enne Mladen Grujicic ha dichiarato vittoria sull'oppositore musulmano dicendo che la gente ha dimostrato di "volere il cambiamento". Se confermata la vittoria, Grujicic sarà il primo sindaco serbo della città dal 1999, ma il rivale musulmano e sindaco uscente, Camil Durakovic, ha detto di voler aspettare i risultati definitivi e l'esito del voto postale.


Nella cittadina nordoccidentale di Velika Kladusa, la poltrona di sindaco dovrebbe essere occupata da Fikret Abdic, 77 anni, condannato per crimini di guerra da un tribunale croato nel 2002. Durante al guerra di Bosnia, il capobanda musulmano combatté le truppe musulmane fedeli a Sarajevo e proclamò la "Provincia autonoma della Bosnia occidentale". Fu rilasciato nel 2012 dopo aver scontato dieci anni in carcere, i due terzi della pena a cui era stato condannato.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU