a davao nelle filippine

Bomba al mercato. E il Governo decreta lo stato di illegalità

Forse un attentato di matrice islamica. Ma gli investigatori indagano anche in altre direzioni, inclusi i cartelli della droga, colpiti da un'azione governativa a tratti sfociata nel sangue

Redazione
Bomba al mercato. E il Governo decreta lo stato di illegalità

Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte ha dichiarato lo stato di illegalità dopo che dei sospetti estremisti di Abu Sayyaf hanno fatto esplodere una bomba in un mercato uccidendo 14 persone e ferendone almeno 70 a Davao, nel sud del Paese. Duterte, che ha visitato il luogo dell'esplosione avvenuta venerdì notte, ha precisato che la sua dichiarazione non si tradurrà nell'imposizione della legge marziale ma potrà consentire ai militari di essere dispiegati nei centri urbani a sostegno della polizia per aumentare i controlli e istituire posti di blocco.


Un portavoce di Abu Sayyaf, Abu Rami, ha rivendicato l'attentato vicino all'ateneo gesuita di Davao e ad un albergo a cinque stelle, ma Duterte ha detto che gli investigatori indagano anche in altre direzioni, inclusi i cartelli della droga, colpiti da un'azione governativa a tratti sfociata nel sangue.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La Fornero piange sul loden versato
Lacrime di coccodrillo

La Fornero piange sul loden versato

Mattanza di New York, i video dei passanti


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU