il ritorno del grande fratello

Obama vuole spiare le e-mail di tutti gli americani. Microsoft dice "no"

Google, Amazon e Apple sostengono Microsoft, convinte che il futuro della tecnologia mobile e del cloud sia in gioco se i consumatori non ritengono che i loro dati restino privati

Alfredo Lissoni
Obama vuole spiare le e-mail di tutti gli americani. Microsoft dice "no"

La stampa americana e la Silicon Valley si uniscono a Microsoft e alla sua battaglia contro il governo americano per il rispetto della privacy e contro la possibilità che le autorità possano accedere alle e-mail dei clienti senza che questi ne siano a conoscenza con mandati segreti. Le cosiddette tecniche di sneak-and-peak sono previste dal Patriot Act e il governo americano ritiene consentano di accedere anche alle comunicazioni elettroniche con mandati e ordini del tribunale segreti nel caso in cui una loro comunicazione mettesse a rischio il caso o una persona. Non ha fatto un bel niente per la lotta al terrorismo, il presidente Obama, e ora si sveglia con l'idea di resuscitare il Grande Fratello di orwelliana memoria, spiando la posta privata di tutti i contribuenti (come se non si sapesse che molti terroristi, a cominciare dai talebani di al-Qaeda, usino apposta dei "pizzini", dei bigliettini, per non farsi intercettare). In quella che, più che una lotta tardiva e pre-elettorale al jihad, sembra l'ennesimo tentativo di sfruttare fraudolentemente informazioni commerciali ai danni delle aziende concorrenti.


Microsoft ritiene invece che si tratti di una violazione della libertà di parola e della privacy. Fox, l'Associated Press e altre 27 organizzazioni stampa chiedono di unirsi al caso di Microsoft, ritenendo la mancata comunicazione di mandati per accedere alla email violi la libertà di parola. Google, Amazon e Apple sostengono Microsoft, convinte che il futuro della tecnologia mobile e del cloud sia in gioco se i consumatori non ritengono che i loro dati restino privati.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit

È morto Fidel Castro
cuba piange il lider maximo

È morto Fidel Castro

Fidel è morto
la vignetta di krancic

Fidel è morto


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU