il leader leghista oggi in sicilia

Salvini a Catania: "Il Cara di Mineo va raso al suolo"

“Torno in Sicilia con l’obiettivo di liberarla dai traditori, da Crocetta e Alfano. Ma anche dai 5 Stelle. Crocetta? È il peggio del peggio. I siciliani lo hanno capito”

Alfredo Lissoni
Salvini a Catania: "Il Cara di Mineo va raso al suolo"

Matteo Salvini a Catania in via Etnea si gusta una granita offerta dagli amici siciliani

"Il Cara di Mineo va chiuso, raso al suolo, sigillato. Chi ha diritto ad essere accolto può rimanere qua, gli altri vanno rispediti tutti a casa loro. C'è qualcuno che si sta arricchendo. Vediamo chi ha la testa più dura. Fino a che non verrà chiuso io ci tornerò''. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini incontrando i giornalisti a Catania, durante la sua trasferta siciliana.

Alle 15 Salvini inaugurerà la sezione del movimento ad Adrano in via Casale dei Greci n. 38, quindi si recherà a Palagonia per prendere parte ad una funzione religiosa in suffragio dei coniugi Vincenzo Solano e Mercedes Ibanez, uccisi un anno fa nella loro villetta. Per l'omicidio è indagato un 18enne ivoriano ospite del Centro di accoglienza. ''Ieri", ha proseguito Salvini, "era l'anniversario della morte di Libero Grassi, che è un esempio per tutta Italia. Oggi è l'anniversario dell'uccisione di due innocenti da parte dell'ennesimo finto profugo, peraltro ospitato nel Centro accoglienza di Mineo''.


Accompagnato dal segretario nazionale Angelo Attaguile e dal responsabile regionale della comunicazione Fabio Cantarella, il leader leghista ha dichiarato ai giornali:“Io torno in Sicilia con l’obiettivo di liberare la Sicilia dai traditori: da Crocetta e Alfano. Ma anche dai 5 Stelle che vedo sempre più pendere verso la sinistra. Ma anche per partecipare a distanza di un anno al cordoglio per la coppia uccisa dai migranti del Cara di Mineo. Due innocenti uccisi per mano dell’ennesimo finto profugo”.

Circa la Festa dell’Unità che si sta tenendo in queste ore a Catania, Salvini ha commentato: "Non capisco cos'abbia da festeggiare il PD, che viene qui a dire tante parole ma si porta a casa il nulla. Spero che il PD avrà dai siciliani il primo sfratto esecutivo alle prossime elezioni regionali. Mi auguro che siano gli ultimi mesi da Premier per il bugiardo di Firenze. Sul referendum Renzi sta continuamente rimandando perché ha paura ma penso che i No seppelliranno lui, Maria 'Etruria' Boschi e tutta la sua combriccola''. E su Crocetta: "È il peggio del peggio. I siciliani lo hanno capito”.


"Alle elezioni regionali siciliane noi ci saremo con candidature nostre senza andare a rimorchio di nessuno, men che meno di qualcuno che rappresenta il Centrodestra vecchio, riciclato e indagato. Non faccio nomi e cognomi. Guardiamo avanti. Ci sono tanti siciliani che vogliono guardare avanti, non vogliono riesumare vecchi arnesi del passato", ha proseguito Salvini. "Noi ci saremo e facciamo appello a tutti i siciliani che sono stufi dei Crocetta o dei riciclati di turno, per darci una mano. La nostra non è una toccata e fuga. Non faccio nomi e cognomi, posso solo dire ai siciliani che siamo qua per esserci e cercare di dare una mano ad un'isola che Crocetta ha portato indietro di parecchi anni".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU